Checco Zalone: la nuova ironia all'italiana

Checco Zalone, solitamente conosciuto per la sua comicità, è un artista completo e poliedrico: non ci credete? Di seguito vi raccontiamo alcuni aspetti biografici che non tutti conoscono

Luca Pasquale Medici, noto nel mondo dello spettacolo come Checco Zalone, nasce il 3 giungo 1977 a Bari. La sua carriera come attore e comico ha alle spalle una formazione interessante e a tuttotondo, nel campo musicale, della sceneggiatura e tanto altro.

In gioventù, dopo aver conseguito la maturità scientifica, si iscrive all’università e consegue la laurea in giurisprudenza: una formazione certamente inaspettata per un personaggio comico. Nel frattempo suona in diversi gruppi jazz pugliesi, insieme a musicisti noti nella regione.

Dopo un periodo di attività in collaborazione con altri artisti comici pugliesi, con i quali partecipa anche a trasmissioni televisive locali, partecipa e si fa notare all’interno del laboratorio pugliese di Zelig. Questo gli permette di emergere e finalmente acquisire la giusta notorietà per approdare al mondo dello spettacolo nazionale nel 2005, prima con Zelig Off e poi con Zelig Circus. In quest’ultimo programma televisivo, tra le varie imitazioni comiche, si ricorda quella esilarante di Carmen Consoli, ormai diventata celebre.

Nel 2006, per i Mondiali di Calcio in Germania, Checco lancia la canzone dedicata alla Nazionale Italiana: “Siamo una squadra fortissimi”, che suona come una burla, ma poi si rivela riscuotere grande successo. Con l’esplosione dello scandalo calciopoli, l’artista lancia il brano “I juventini” in diverse trasmissioni televisive. Sempre a proposito della sua carriera musicale, nel 2007 si cimenta con l’imitazione del brano vincitore al Festival di Sanremo 2007: “Ti regalerò una rosa”, che assume il demenziale titolo “A me mi piace quella cosa”.

Sempre in ambito musicale, nel 2007 presenta con Amadeus il quiz “Canta e vinci” e nel 2008 canta “Cuore biancorosso”, in omaggio alla squadra barese.

Intanto l’attività artistica come imitatore, negli anni di Zelig, continua con numerosissime esibizioni canore, in collaborazione con celebri cantanti italiani: nei duetti i brani vengono sgrammaticati e coloriti da doppi sensi. Tra gli autori che si sono prestati al gioco con Checco, Jovanotti e Laura Pausini.

La carriera cinematografica ha inizio nel 2009, con il film “Cado dalle nubi”, a cui è seguita l’uscita dell’album contenente i brani del film. La carriera cinematografica è proseguita nel 2011 con il secondo film “Che bella giornata”, che ha raggiunto cifre da record, superando “La vita è bella” e nel 2013 con l’esilarante “Sole a catinelle”.

Infine risale ai primi di gennaio 2016 l’uscita dell’ultimo film “Quo Vado?”, prodotto da Taodue, e che risulta un successo, divenendo campione di incassi già nella prima giornata di programmazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti