Fotografa tre arcobaleni, ma il fenomeno è molto più raro

Un uomo negli USA ha fotografato un triplo arcobaleno, ma in realtà ha assistito a un fenomeno molto più complesso: l'arcobaleno riflesso.

19 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Earth Sky Facebook

Qualche settimana fa nei cieli italiani era apparso un arcobaleno rovesciato, che si è poi rivelato un fenomeno raro da osservare ma assolutamente naturale. Ancora più raro è ciò che si è presentato agli occhi di Earl Martin, statunitense di Everett, nello stato di Washington.

Earl è infatti riuscito a immortalare un triplo arcobaleno – o almeno così sembrerebbe dall’immagine e così è sembrato al signor Everett – che ha poi scoperto che il fenomeno a cui stava assistendo ha in realtà un nome ben preciso: arcobaleno riflesso. L’evento – difficilissimo da catturare – ha luogo quando la luce del Sole ‘vola’ verso l’alto dopo essere stata riflessa da una superficie molto calma, come uno specchio d’acqua o sabbia bagnata. Nel caso di Earl, la luce si è specchiata nelle acque di Puget Sound, un canale che si trova lungo la costa nord-occidentale dello Stato di Washington. Di fronte a sé il cittadino ha così potuto ammirare ben tre arcobaleni e ha pubblicato la foto sui social chiedendo un parere a EarthSky.

“Earl Martin di Everett, Washington, ha catturato questa imagine di un normale doppio arcobaleno – ha poi puntualizzato la pagina Facebook – a cui si aggiunge un arcobaleno riflesso, con una rarissima e strana angolazione. L’arcobaleno si è formato all’inizio del mese sopra il Canale di Puget”.

Sul sito, EarthSky ha poi spiegato nel dettaglio il fenomeno, con tanto di diagramma per facilitare la comprensione ai lettori.

“Non si tratta di un triplo arcobaleno, ma di un arcobaleno riflesso – si legge su EarthSky – che può essere causato dalla luce del sole che va verso l’alto dopo essersi riflesso sulla sabbia bagnata o su uno specchio d’acqua piatto (…). Gli arcobaleni riflessi sono più luminosi quando il sole è basso perché in questo modo la sua luce si riflette con più forza sulle superfici d’acqua. Più il sole si abbassa, più l’arcobaleno normale e quello riflesso si avvicinano tra loro”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti