"I Goonies" 33 anni dopo: cosa c'è da sapere sul film cult

Uscito il 7 giugno del 1985 nelle sale cinematografiche statunitensi, "I Goonies" è diventato un film cult per un'intera generazione

Era il 7 giugno del 1985 e nelle sale americane uscì quello che in breve tempo divenne un film cult della generazione nata negli anni Ottanta, ma non solo: “I Goonies”.

Le ragioni di un successo che dura da più di trent’anni sono tante. Sicuramente possiamo dire che la presenza di Steven Spielberg come produttore, ma anche come ideatore del soggetto, può essere stato uno degli elementi chiave. Ma sono soprattutto le tematiche ad aver trasformato la pellicola cinematografica in una delle più amate e celebrate della storia negli ultimi 33 anni.

Amicizia, avventura, amore sono solo alcune delle questioni che vengono affrontate dal gruppo di quattro amici cresciuti nel quartiere di Astoria in Oregon. Goonies è il nome che scelgono per identificarsi, per fare gruppo. Mikey, Brandon, Chunk, Mouth sono quattro ragazzi che si ritrovano a vivere un’avventura che li cambierà per sempre.

E come in ogni cult che si rispetti alla base di tutto c’è l’eterna lotta tra bene e male. I ragazzi vogliono salvare il loro quartiere, Goon Docks, da una speculazione edilizia che li obbligherà a lasciare le loro case. La scoperta casuale di una mappa li porterà alla ricerca di un tesoro, grazie al quale potrebbero salvare la zona dove vivono. L’avventura parte da qui: da una banda di criminali evasi e da un viaggio che li fa porta alla ricerca di un tesoro dei pirati. Ma lungo il percorso potranno mettersi alla prova e di conoscere e scoprire la loro forza e le loro capacità.

Consapevolezza di sé, capacità di andare oltre l’apparenza, superare i propri limiti: gli ingredienti per il successo del film c’erano tutti. A questi si aggiunge una colona sonora di tutto rispetto (il tema principale è “The Goonies ‘R’ Good Enough”, cantata da Cyndi Lauper) , camei di tutto rispetto e battute che sono entrate sin da subito nell’immaginario collettivo. Da “Fessi nei pressi” a “Fessi all’ingresso”, per citarne solo qualcuna. Fra le citazioni più divertenti anche quella che fa un vago riferimento a un altro film cult dell’epoca: i Gremlins. Datato 1984 vede sempre come produttore esecutivo Steven Spielberg e lo stesso sceneggiatore Chris Columbus.

Nel film hanno recitato tante giovani star, fra gli altri Josh Brolin e Sean Astin.  

Da anni si parla di un sequel de “I Goonies”, ma non si sono mai avute notizie certe, anzi recentemente lo stesso Columbus ha dichiarato che sarà piuttosto improbabile. Per ora ci siamo dovuti accontentare della reunion.

Staremo a vedere: nel caso ci incontriamo nuovamente ad Astoria.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti