Grande Fratello: al via (a distanza) l’edizione portoghese

In piena emergenza da Coronavirus, in Portogallo si aprono le porte della casa del Grande Fratello. Ecco come affronterà la pandemia.

28 Aprile 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Ormai ci siamo (quasi) abituati a vedere gli studi televisivi senza pubblico e senza applausi. La decisione di andare in onda eliminando completamente gli assembramenti è stata, infatti, tra le prime che tutte le emittenti hanno adottato per gli show in diretta, in modo almeno da garantire la continuità dei programmi in piena sicurezza.

Stupisce quindi che il Portogallo, mentre l’emergenza sanitaria è pienamente in corso, abbia deciso di partire con la nuova edizione del Grande Fratello. In Italia abbiamo da poco assistito alla fine del reality – che ha portato alla vittoria Paola Di Benedetto – durante il quale la stessa concorrente Adriana Volpe ha deciso di lasciare la gara colpita in famiglia da un caso di Covid-19.

E che cosa fa, invece, il Grande Fratello portoghese? Debutta in grande stile rinchiudendo i coinquilini sotto gli occhi attenti delle sue telecamere. Ovviamente, la produzione ha adottato alcune misure speciali che rendono decisamente insolito il reality show che ormai conosciamo bene.

Ogni coinquilino, infatti, partecipa “a distanza” dagli altri compagni di avventura, essendo ciascuno isolato in un appartamento singolo per le prime due settimane. Una sorta di quarantena televisiva con la sola compagnia di un tablet che garantirà i rapporti sociali fra i concorrenti.

Ognuno di loro, sottoposto al test per il Coronavirus prima di entrare nel suo loft, affronterà nuovamente un secondo test ventiquattr’ore prima di accedere ufficialmente alla casa vera e propria. Solo chi risulterà negativo ai tamponi entrerà quindi in gioco, per gli altri invece continuerà l’isolamento a casa o in ospedale. E stavolta senza telecamere.

La trovata dei portoghesi ha sollevato non poche critiche legate all’appropriatezza di far partire il reality in questa situazione soprattutto in rispetto a una tragedia che sta colpendo larga parte del mondo. Evidentemente, per i portoghesi the show must go on

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti