In arrivo le gumshoes, le scarpe fatte con le gomme da masticare

Dalle gomme da masticare raccolte in Olanda sono state prodotte particolari sneaker all’insegna del riciclo

L’ultima novità in termini di streatwear arriva nell’ottica del riciclo. A livello mondiale, i rifiuti abbandonati sono davvero tanti, e i chewing gum sono secondi solo ai mozziconi di sigarette. Nei Paesi Bassi, il fenomeno è talmente diffuso che si è pensato di riutilizzare le gomme da masticare per produrre scarpe.

In Olanda e nella capitale Amsterdam, infatti, ogni anno mediamente finiscono per strada o sui marciapiedi all’incirca un milione e mezzo di chilogrammi di gomme da masticare. La difficoltà di smaltimento di questi rifiuti, che mediamente impiegano tra i 20 e i 25 anni per completare la biodegradazione, ha scatenato la fantasia: dalla collaborazione tra l’ente di marketing IAmsterdam, il marchio d’abbigliamento Explicit Wear e l’azienda specializzata nel riciclo di gomme da masticare Gumdrop è nata l’idea di Gumshoe, una sneaker realizzata con gomme da masticare recuperate.

Il 20% di queste scarpe deriva da materiale da riciclo, abilmente lavorato per ottenere una particolare plastica, il cui brevetto è stato depositato a Londra. Questo materiale, ottenuto dai chewing gum, sarà riutilizzato per le suole di queste particolari sneaker.

Per realizzare quattro paia di calzature è necessario un chilo di gomme recuperate per le strade di Amsterdam, ma l’idea è già piaciuta al pubblico olandese che ha già prenotato numerose paia di Gumshoes. La Explicit Wear farà infatti partire le vendite delle speciali sneaker a partire da luglio, ma le scarpe sono già prenotabili versando un deposito di poco meno di 50 euro.

Il nome riprende anche quello di un noto gioco di ruolo a scopo investigativo, il Gumshoe system, che a sua volta ricorda un gioco per Nintendo, progettato da Yoshio Sakamoto e molto in voga alla fine degli anni ’80 in Europa.

Due le versioni di Gumshoes a disposizione: una scarpa rosa shocking, che riprende il colore delle gomme da masticare e uno più classico nero con dettagli rossi. Il costo complessivo delle scarpe sarà di circa 200 euro, ma sono disponibili sin da subito con un pre-ordine. L’intento di Gumdrop, Explicit Wear e IAmsterdam è chiaro ed è esplicitato dalle dichiarazioni da Mustafa Tanriverdi, responsabile di Marketing e Investimenti presso l’Amsterdam Metropolitan Area: «Attraverso le sneakers Gumshoe cerchiamo di fare un passo avanti verso le strade senza gomme da masticare, ma al contempo vogliamo creare consapevolezza nei cittadini, senza essere predicatori».Gumshoes, le scarpe fatte con le gomme da masticare

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti