Il villaggio di Rapunzel, qui le donne tagliano i capelli una sola volta

In un villaggio a sud della Cina le donne tagliano i loro capelli una volta soltanto in tutta la vita, poco prima del matrimonio: le curiosità di questa particolare tradizione

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Un villaggio della Cina meridionale è abitato da donne dai capelli lunghissimi, proprio come quelli della principessa Disney Rapunzel. Le chiamano Yao Women e vivono come parte integrante di una comunità della regione del Guanxi. La tradizione si tramanda di generazione in generazione ormai da più di 2000 anni e conta un numero ristretto ma molto coeso di sole 60 donne su un totale di 400 abitanti. Ma numeri a parte, a sentir parlare di un fatto del genere verrebbe da chiedersi: come fanno a tenere puliti dei capelli così lunghi? Di certo non utilizzando shampoo o prodotti simili.

Queste principesse Rapunzel orientali seguono una tradizione millenaria che prevede il taglio dei capelli una volta soltanto, ovvero prima del matrimonio. Finché ciò non accade, la comunità femminile usa mantenere i propri capelli lisci e lunghi anche oltre i due metri. La cosa veramente impressionante è che la folta chioma viene mantenuta benissimo anche dalle signore più anziane, senza un solo capello bianco. Come è possibile tutto ciò? Li laveranno mica con shampoo e balsamo? No, affatto. Il loro unico metodo di pulizia prevede l’impiego di un rimedio del tutto naturale: il riso.

Le Yao Women lavano i loro capelli con un liquido lattiginoso che ricavano bollendo insieme acqua e riso. Da questa miscela ottengono un prodotto che rende i capelli sani, belli ed in perfetta salute: il principale beneficio è che le donne del villaggio di Huangluo non vedono un solo capello bianco fino agli 80 anni. Lungo la loro vita, la cosa principale a cui si dedicano è la famiglia, poi viene la produzione di tessuti e vestiti da vendere ai turisti: il costume delle Yao Women, non a caso, prevede che le donne indossino un particolare vestito rosso e nero che le contraddistingue e ne esalta l’aspetto.

Nonostante la maggior parte delle donne della comunità seguano questa usanza comune, non tutte le bambine sono forzatamente tenute a fare lo stesso: qualora lo volessero, anche le più piccine potrebbero tranquillamente scegliere di tagliarsi i capelli, senza per questo incorrere nell’esclusione dalla società o, ancor peggio, nel disonore. Da un punto di vista sociale, tenere capelli lunghi e neri è un buon auspicio di salute, fortuna e lunga vita.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti