Mediaset ricorda Corrado con l'ultima puntata della sua Corrida

Sono passati vent'anni dalla scomparsa di uno dei conduttori più amati della nostra tv e Mediaset lo omaggia così

Fonte: @Mediaset

Sono passati vent’anni dalla scomparsa di Corrado Mantoni, l’indimenticato ed indimenticabile conduttore televisivo che dagli anni ’50 ai ’90 è stato protagonista del piccolo schermo: una figura così amata e conosciuta da diventare veramente uno di famiglia per milioni di italiani, gli stessi che ne hanno pianto la scomparsa quell’8 giugno del 1999, quando una brutta malattia lo ha portato via all’età di 74 anni.

Corrado si era già congedato dal suo pubblico nel 1997, durante l’ultima puntata della Corrida, uno show che portava la sua firma fin dalla versione radiofonica nata negli anni ’60: proprio quella puntata, al termine della quale Corrado lesse una poesia di commiato con gli occhi lucidi, sorprendendo autori e tecnici che non ne sapevano nulla, verrà riproposta sabato 8 giugno su Canale 5.

Con la sua ironia, la battuta sempre pronta e la grande professionalità Corrado viene considerato uno dei padri fondatori della tv italiana insieme a Raimondo Vianello e Mike Bongiorno: sono stati ribattezzati i “tre tenori”, ma sono stati molto più amati dal pubblico di qualunque tenore al mondo.

Ad introdurre la mitica puntata de La Corrida del 20 dicembre 1997 ci sarà Gerry Scotti, che ha dichiarato:

Per tutti noi che abbiamo intrapreso il mestiere del presentatore, la sua è stata una grande lezione, ma Corrado era inarrivabile, inimitabile e insostituibile. Io ho avuto la fortuna, il piacere e la responsabilità di condurre dopo di lui, insieme al maestro Pregadio, dal marzo del 2002 ben 8 edizioni de “La corrida”, ho cercato di farlo con grande leggerezza provando a rispettare lo stile e le caratteristiche che lui aveva dato al suo programma. Un programma che ha segnato, come pochi altri, la storia della televisione italiana e dei suoi generi”

Quello di sanato 8 giugno sarà un tuffo nel passato che non potrà che far piacere a tutti quelli che con Corrado sono cresciuti, ma che servirà anche a far conoscere ai più giovani il suo stile e la sua classe.

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti