Dall'orango al falafel: le emoji più strane in arrivo

Entro la fine del 2019 arriveranno 230 nuove emoji: alcune sono legate al tema della diversità, ma non mancheranno strani cibi e animali

Anno nuovo, nuove emoji: nel 2019 sono in arrivo ben 230 nuove faccine e come sempre, ce n’è per tutti i gusti.

La nuova versione del software di Unicode, Emoji 12.0 comprende 59 nuove emoji uniche, 75 se si considerano le variazioni di genere e 230 nuove emoji tenendo conto anche di tutte le varianti di tono della pelle. L’aggiornamento sarà disponibile entro la fine dell’anno sui più importanti sistemi operativi.

L’associazione Unicode, che da sempre si occupa del processo di selezione delle faccine, quest’anno ha deciso di dare spazio al tema dell’inclusione, non dimenticando settori molto richiesti come quelli del cibo e degli animali. Tra le novità più importanti, c’è l’arrivo di alcune icone legate al tema della diversità: troviamo infatti delle coppie miste che si tengono per mano ed alcuni simboli legati alla cultura indiana come un tempio indù e un sari.

Spazio anche al tema della disabilità: per sensibilizzare sull’argomento, Unicode ha deciso di introdurre emoji di una sedia a rotelle, di un arto artificiale e un cane guida. Il reparto medico si arricchisce anche con il cerotto, la goccia di sangue e lo stetoscopio.

Per quanto riguarda gli animali, ci saranno un simpatico bradipo, il fenicottero, la lontra, la puzzola, l’orango e addirittura l’ostrica. Non mancheranno poi cibi e pietanze, come falafel, waffle, aglio, cipolla, mate e cubetto di ghiaccio. Alla lista si aggiungono anche il paracadute, la scarpetta da danza e la maschera con boccaglio. Tra le emoji che stanno facendo più discutere ci sono infine una manina che indica il gesto del “pizzicare” e soprattutto il nuovissimo cuore bianco, che si andrà ad affiancare a quello rosso.

Come ricordato da Emojipedia, questo del 2019 è il sesto importante aggiornamento del set di emoji dal 2014. Prima di avere a disposizione le nuove emoji passerà comunque del tempo. Il fatto che siano state approvate non vuol dire che siano già scaricabili e utilizzabili da tutti: gli sviluppatori stanno lavorando per implementarle in diversi software e mettendo a punto le ultime modifiche. Le faccine dovrebbero tuttavia arrivare sui nostri smartphone entro la fine dell’anno, qualcuno ha già fatto partire il conto alla rovescia.

Dal'orango al falafel: le più strane emoji in arrivo

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti