6, 16, 1, 1, 0, 1, 0 trend

Al via il casting per il pappagallo di Portobello della Clerici

Aperti i casting per trovare il nuovo pappagallo "Portobello", in attesa del ritorno in tv del celebre show

Un pappagallo, con il becco giallo, un tantino picchiatello e che non sa dire Portobello. Così, a grandi linee, diceva la sigla di apertura della celebre trasmissione televisiva condotta da Enzo Tortora.

“Portobello” è andato in onda su Rete Due (Rai 2) dal 1977 al 1983 e poi nel 1987. La notizia è che sta per ritornare e che sono aperti i casting per trovare un nuovo pappagallo. A dirlo è stata la futura presentatrice dello show, Antonella Clerici, dopo la fine della sua storica conduzione di “La prova del cuoco”. La showgirl ha dichiarato “Rispetterò il format originale, modernizzandolo perché purtroppo quel modo di fare televisione non c’è più: sono già iniziati i casting del pappagallo”.

Il remake andrà in onda in autunno sulla rete ammiraglia Rai e la Clerici si dovrà confrontare con un mito, quello di Enzo Tortora. Lo stile dei due presentatori è differente, ma entrambi sono capaci di grande ironia. L’obiettivo della conduttrice sarà quello di rispettare il format di allora, adattandolo ai tempi. E ovviamente non potrà mancare il famoso pappagallo mascotte dello storico mercatino. Diversi i momenti caratteristici della trasmissione. A partire da quello che vedeva i partecipanti al mercatino vendere o cercare oggetti attraverso telefonate da casa filtrate dal “Centralone”. Questo spazio ha lanciato alcune future personalità televisive: Susanna Messaggio, Gabriella Carlucci e Federica Panicucci, per fare qualche nome.

Uno dei momenti cult della trasmissione era quello in cui una persona del pubblico poteva tentare di far ripete il proprio nome al pappagallo Portobello. Trenta secondi di tempo e cinque anni di tentativi falliti, la prima a riuscire nell’arduo compito fu l’attrice Paola Borboni nel 1982.

Il celebre animale venne riprodotto in un pupazzo parlante per bambini che ripeteva frasi come “non parlo” oppure “piuttosto che parlare, mi faccio imbalsamare”.

Insomma se la scelta della conduzione del remake di un programma cult è importante, in questo caso anche il casting per il pappagallo non è da meno.

Ma che fine ha fatto il “Portobello” originale? Ha vissuto fino al 1995, all’età di 45 anni. Era stato importato dal Brasile ed era un “Amazzone” a fronte gialla. Prima di arrivare in televisione ha vissuto per un periodo in casa di Enzo Tortora. Durante la permanenza sul piccolo schermo divenne un idolo: riceveva 10 mila lettere a settimana in particolare dai bambini e 15 mila telefonate a puntata.

Sul profilo Instragram di Antonella Clerici è anche comparsa la foto di un libro scritto da Enzo Tortora “Cara Silvia. Lettere per non dimenticare”, a testimonianza di come la presentatrice stia prendendo seriamente il futuro show.

si cerca il pappagallo portobello

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti