'Pena per l'assassino di Bianca': la petizione fa il giro del web

La storia di Beatrice e dell'assassinio di Bianca viene raccontata su Charge.org, dove una petizione è indirizzata alla Procura di Benevento.

7 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Change.org

“Lei è Bianca. Quando l’ho trovata, anni fa, era quasi in fin di vita. Accolta e curata, è tornata a splendere in buona salute e in tutta la sua bellezza”. Inizia così il racconto di Beatrice, pubblicato sul sito Charge.org dove ha lanciato una petizione indirizzata alla Procura di Benevento. Il motivo è però drammatico, perché – come continua a raccontare la ragazza – Bianca “è stata assassinata un mese fa con un potente fitofarmaco a Casalbore (AV), come accertato dall’Istituto Zooprofilattico di Portici”.

“Se pensi che il colpevole non debba restare impunito, firma questa petizione: la raccolta firme darà sostegno alla mia denuncia – già in atto – e verrà consegnata alla Procura di Benevento che segue il caso. – conclude la petizione – Tale petizione non è solo per Bianca, ma per tutti gli animali che subiscono delle crudeltà ingiustamente, finendo per la maggiore nell’indifferenza più totale. Sostieni anche tu questa causa lasciando la tua firma. Ci vogliono pochi secondi per rendere giustizia a delle anime innocenti”. Una petizione che ha fatto scalpore e che ha commosso tantissimi utenti del web. Il titolo, del resto, parla chiaro – Pena esemplare per l’assassino di Bianca – in un chiaro invito a non lasciare impuniti gesti guidati solo dalla crudeltà e spesso passati sottobanco, perché considerati meno gravi di altri.

La community del web si è però ampiamente mobilitata, condividendo l’appello di Beatrice. Non solo la richiesta indirizzata alla Procura di Benevento ha ricevuto quindi il sostegno di molti utenti di social – l’hashtag #ProcuraDiBenevento è finito in tendenza su Twitter – ma la petizione ha già raccolto quasi 15mila firme. La speranza, ovviamente, è che il dolore e la richiesta di Beatrice, così come l’assassinio di Bianca, non restino appunto impuniti e – nello stesso tempo – la petizione lancia un invito a una maggiore sensibilizzazione nei confronti di quanto accade spesso nel nostro Paese ai danni degli animali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti