‘L’Eredità’: petizione chiede chiarezza su presunti favoritismi

Il pubblico di Rai1 alza la voce e, attraverso una petizione online, chiede che si faccia chiarezza in merito a presunti favoritismi a ‘L’Eredità’.

24 Marzo 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

Il malumore si sta facendo strada nel pubblico affezionato de ‘L’Eredità’, il game show di Rai 1 che ogni sera incolla al piccolo schermo milioni di italiani. Proprio in virtù di questo affetto, i fan si aspettano dal loro programma preferito la totale trasparenza nei giochi e la massima correttezza nei confronti di tutti i concorrenti in sfida serata dopo serata.

Ma qualcosa, nel rapporto di fiducia, pare essersi incrinato: su change.org, piattaforma che promuove petizioni online, è stata infatti lanciata l’iniziativa Facciamo chiarezza sui favoritismi dell’Eredità. A pubblicare la petizione è stato Andrea Mazzero che i rivolge ai tutti i telespettatori del quiz condotto da Flavio Insinna.

“Molti telespettatori sospettano che vi sia disparità nell’assegnazione delle domande nei duelli che coinvolgono la concorrente ‘Martina’. – si legge nelle ragioni della petizione – Con la presente petizione vogliamo chiedere alla redazione di Rai 1 di fare chiarezza su questi meccanismi, per garantire una trasmissione onesta (e non, come sospettiamo, pilotata) nei confronti di noi telespettatori”.

Parole pesanti e una richiesta molto diretta quella di Mazzero, che ha trovato finora – a tre giorni dall’apertura – ventisei sostenitori su un goal stabilito di cento firmatari. Il malumore che l’iniziativa rivela, del resto, era già corso sui social dove sul profilo Facebook ufficiale proprio di SuperEva era stata sollevata la questione. “Nelle sfide viene aiutata dal computer”, si legge in un commento.

In attesa di capire se e come la Rai vorrà rispondere (considerati i numeri delle adesioni al momento piuttosto ridotti), dal 24 marzo il preserale diventa ‘L’Eredità per l’Italia’, con una serie di appuntamenti solidali che prevedono il ritorno di grandi Campioni che gareggiano a sostegno delle onlus attive sul nostro territorio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti