Perchè si dice "a tutta birra"

L'espressione colloquiale a tutta birra è largamente diffusa e di uso comune, ma sappiamo realmente l'origine di questo modo di dire? Scopriamolo insieme

Fonte: flickr

Chi non ha mai pronunciato o ascoltato l’espressione andare a tutta birra? Questo modo di dire, diffuso largamente in tutta la penisola italiana e con protagonista la bionda più amata dai cittadini di tutto il mondo, ha un origine molto antica e alquanto curiosa. La bevanda alcolica è sempre stata oggetto di fascino, di studi, di teorie, di dibattiti tra gli appassionati ed i detrattori, bandita a volte dalle diete, ha subito rivalutazioni salutistiche ed è stata teatro di entusiastiche campagne come quella partita su iniziativa del Belgio per farla inserire nella lista dell’Unesco come patrimonio dell’umanità.

La frase andare a tutta birra significa correre velocemente, in maniera celere, procedere di gran carriera o impiegare il massimo delle energie, ed è la perfetta variante dell’espressione andare a tutto gas. La nascita di questo stravagante detto, però, ha una genesi ben più antica rispetto ai mezzi di locomozione e può collocarsi presumibilmente a fine ‘800 con la figura dei carrettieri. La ricetta della birra era sapientamente preparata per utilizzarsi come bevanda energetica, per affrontare la fatica del percorso e per aiutare con qualche sorso anche i cavalli che avrebbero dovuto accompagnare i loro padroni.

Ai giorni nostri, in particolare nella corretta alimentazione dei cavalli destinati alle competizioni sportive, la birra viene tuttora utilizzata per rinvigorire e ottimizzare le prestazioni fisiche in aggiunta ad una classica razione di lievito di birra. Potremmo fermarci qui, ma questa non è l’unica spiegazione a questo originale modo di dire. Facendo un breve excursus linguistico, restando in tema di cavalli e carrettieri e azzardando un’altra ipotesi, possiamo mettere l’accento ad una locuzione francese che potrebbe in egual modo chiarire il nostro andare a tutta birra.

La frase in lingua francese à toute bride, tradotta in italiano, significa testualmente andare a briglia sciolta. Cercando di essere ancora più chiari e precisi, l’espressione non è altro che andare al galoppo, la tipica andatura veloce utilizzata dai cavalli e dai quadrupedi in generale. I nostri avi hanno sicuramente utilizzato una traduzione piuttosto errata facendosi influenzare dall’assonanza tra le due parole, ma che riesce a sposarsi egregiamente con il fascino dellabirra come integratore ed anche come il perfetto ed idilliaco sostituto dell’odierno carburante.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti