Quadro di Van Gogh diventa reale: l'incredibile effetto del cielo

Una donna si è trovata di fronte ad uno spettacolare panorama in cielo paragonato solo all’effetto incredibile di “Notte stellata” di Van Gogh

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A volte ciò che succede nella realtà supera di gran lunga la fantasia e può accadere che un quadro famoso come “Notte stellata” di Van Gogh si materializzi veramente. È accaduto tutto nel pomeriggio di martedì 18 giugno nei pressi del lago Smith Mountain, che si trova nella regione della Virginia Roanoke, situato a sud-est della città di Roanoke e a sud-ovest di Lynchburg: incredibilmente sono apparse delle nuvole stranissime (guardate questa, sembra un UFO) che hanno assunto una forma ondeggiante, molto definite e nitide, immortalate prontamente da Amy Christie Hunter durante una burrasca.

La donna ha postato l’immagine sul gruppo Facebook relativo al lago spiegando alla comunità che “si chiamano nuvole Kelvin-Helmholtz (a proposito, sono state classificate 11 nuove tipologie di nuvole). Ho inviato la foto alla nostra stazione di notizie locale e il meteorologo mi ha risposto dicendo che sono molto rare e di solito non così definite”. Effettivamente questo tipo di formazione non si vede tutti i giorni tanto che uno dei primissimi riferimenti della donna è stato proprio il quadro di Van Gogh conservato attualmente presso il MOMA di New York che raffigura un paesaggio notturno di Saint-Rémy-de-Provence.

Very cool clouds rolling over the mountain tops at Smith Mountain Lake this evening. They are called Kelvin-Helmholtz…

Pubblicato da Amy Christie Hunter su Martedì 18 giugno 2019

Le nuvole K-H sono simili a onde oceaniche, si formano tendenzialmente quando ci sono condizioni instabili nell’atmosfera. Di solito si verificano quando c’è una differenza nella velocità del vento tra due strati d’aria: lo strato superiore si muove a velocità più elevate e creerà onde riconoscibili nella parte superiore delle nuvole.

È probabile che martedì pomeriggio i venti vicini alla superficie del lago fossero più tranquilli rispetto all’aria più turbolenta a un’altitudine maggiore: ciò spiegherebbe il rarissimo fenomeno in cielo (e queste nuvole artistiche non sono altrettanto fantastiche?).

Lo scatto di Amy Christie Hunter ha fatto il giro del mondo, è stato condiviso e ripreso anche dai notiziari nazionali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti