I Red Hot Chili Peppers live dalle piramidi: parte il countdown

Il 15 marzo i Red Hot Chili Peppers terranno un concerto tra le piramidi di Giza: l'evento, sarà trasmesso anche in streaming sui profili della band

Le maestose piramidi d’Egitto incontrano il rock dei Red Hot Chili Peppers per un concerto che rischia di fare la storia, e che sarà trasmesso in diretta streaming.

Il prossimo 15 marzo la band di “Californication” delizierà i fan egiziani con un live tra le piramidi della piana di Giza: un evento unico nel suo genere, che Anthony Kiedis e soci hanno deciso di condividere con tutti i loro ammiratori nel mondo. Per assistere al live non ci sarà bisogno di prendere un volo per l’Egitto, ma basteranno un tablet o un cellulare con una connessione internet. A partire dalle 20 di venerdì 15 marzo, il concerto sarà infatti trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube dei Red Hot Chili Peppers e sui profili Twitter e Facebook della band.

Suonare alle piramidi di Giza, che sono tra le sette meraviglie del mondo, è un traguardo molto importante che finora  hanno tagliato solo pochi artisti. Prima dei Red Hot Chili Peppers si sono esibiti in questa suggestiva location star del calibro di Scorpions, Sting, Frank Sinatra, Yanni, Mariah Carey e Shakira.

Per questo motivo, i musicisti statunitensi non stanno più nella pelle, e non nascondono l’emozione: « Imparare. Imparare. Imparare. Sta succedendo di nuovo ora, il mio cuore è in subbuglio dalla gioia davanti alla prospettiva di esibirci in Egitto. Sono molto grato e onorato per l’incombente esperienza. Sono sempre stato affascinato da questa regione del mondo, e non vedo l’ora di andare» ha scritto sui social il bassista della band Flea.

Il concerto del 15 marzo segnerà anche il debutto dei Red Hot Chili Peppers in terra egiziana: la band non aveva infatti mai suonato prima d’ora nel Paese, e i fan locali sono assolutamente pieni d’entusiasmo per l’evento. Dopo il concerto a Giza, i RHCP si sposteranno per una serie di date in  Asia, e saranno ospiti del californiano Ohana Festival e del Rock in Rio di Rio De Janeiro. Un anno piuttosto impegnativo per Anthony Kiedis e soci, che hanno annunciato anche di essere al lavoro su un nuovo album. Il loro precedente lavoro, “The getaway“, risale al 2016, e ha raggiunto la vetta di diverse classifiche musicali nel mondo, inclusa quella italiana.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti