Renato Zero contro Conti: “Sanremo ha bocciato la mia canzone"

Renato Zero si scaglia contro Carlo Conti, che avrebbe bocciato la sua canzone al Festival di Sanremo

Renato Zero si scaglia contro Carlo Conti, dopo che il presentatore ha bocciato “Nanà”, la canzone che l’artista aveva scritto per Sanremo. Il brano di Renato Zero non sarà al Festival a causa del No di Conti e questo ha provocato un certo malumore nel cantante. “Sono in…cacchiatissimo, diciamo così – ha spiegato in un’intervista parlando del brano scritto per Sal Da Vinci -. Non per me, non per la canzone, e nemmeno per Sal, con cui ho composto gran parte del suo nuovo disco”.

A rendere triste Renato Zero il fatto che Carlo Conti abbia rifiutato quello che secondo lui era un inno d’amore verso la città di Napoli. “Avevo scritto, in questo momento, un inno d’amore per Napoli città aperta, Nanà appunto: possibile che non meritasse di essere tra i 22 brani scelti? – ha raccontato Zero -. Tutti migliori del mio? Tutte voci migliori di quella di Sal?”.

“Napoli è stata capitale musicale – ha proseguito Renato Zero – e lo è ancora, in qualche modo, basti pensare che io in tour mi porto i Neri per Caso, un percussionista del calibro di Rosario Jermano, e ogni volta che può mi raggiunge Sal Da Vinci. È possibile che Napoli non abbia uno spazio adatto? È possibile che i governanti che si sono succeduti non abbiano pensato che costruirne uno fosse una priorità, culturale come economica? È come la storia di Fonopoli: la mia cittadella della musica non l’hanno voluta, poi si sono ritrovati circondati dai prodotti dei talent show”.

Lo scorso anno Renato Zero era salito sul palco del Festival di Sanremo per regalare ai fan un medley e affrontare temi importanti. “La musica – aveva spiegato – non è solo velleità ma anche impegno sociale e culturale. Mi piacerebbe per togliere i giovani dalla nullatenenza possano essere accolti dalla musica. Fate che sia insegnata nelle scuole, fra i bambinetti. Grazie onorevoli, se ogni tanto pensate anche a noi”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti