Si può adottare una mucca a distanza per aiutare gli allevatori

In questo periodo di crisi una cooperativa del bellunese lancia l’iniziativa ‘Adotta una mucca’ per sostenere economicamente i piccoli produttori.

27 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

L’emergenza sanitaria ha messo in ginocchio, ormai lo sappiamo, piccoli e medi imprenditori che formano il tessuto sociale principale del nostro Paese. Per dare una mano in queste settimane di ripresa, arriva dal bellunese un’iniziativa originale che intende sostenere gli allevatori locali. Da oggi, infatti, si può adottare una mucca a distanza ricevendo in cambio, periodicamente, una scelta di prodotti caseari.

Inviando un contributo economico si può, in questo modo, garantire l’alimentazione e la cura di un bovino nel suo allevamento ottenendone in cambio latte e formaggi. Una vera e propria adozione a distanza o, se vogliamo, un investimento.

A dare vita alla proposta Adotta una mucca è stata la Cooperativa Peralba di Costalta (provincia di Belluno), che raccoglie cinque soci con una quarantina di mucche in totale. Come molti colleghi del settore agroalimentare, anche gli allevatori devono confrontarsi con gravi difficoltà e hanno pensato di chiedere aiuto a chi consuma i loro prodotti biologici finali.

Tu la adotti e Lei ricambia!”: è questo lo slogan che si legge sul sito della Cooperativa che spiega le ragioni dell’iniziativa. “Adottando una delle nostre Mucche ci aiuterai a continuare la nostra attività in questo bellissimo ma difficile territorio […] Avrai la possibilità di scegliere se adottarla per un anno, sei mesi oppure per un solo mese.”

La risposta è stata talmente entusiasta che la stessa Cooperativa annuncia sul web di aver completato le adozioni per tutto il mese. “Vi ringraziamo moltissimo per l’affetto che ci avete trasmesso – si legge online – la nostra piccola realtà artigiana è arrivata al limite della produzione e per questo mese dobbiamo sospendere le Adozioni! Ma riprenderemo il prima possibile! Stay tuned!”

Sold out, si direbbe per un evento. Non resta che attendere il prossimo mese e i pascoli estivi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti