Tv orfana di programmi? La proposta di Maurizio Costanzo

Ospite di 'Un Giorno da Pecora', Maurizio Costanzo ha proposto di vedere cosa c'è in archivio e mandarlo in onda in tv.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

In tempi di Coronavirus, la tv fa quel che può per intrattenere i cittadini rinchiusi tra le mura domestiche. E, visto che i format e i programmi non possono godere del pubblico (ma soprattutto dell’intero staff che lavora dietro le quinte), sempre più la tv generalista sta optando per la messa in onda di repliche. Sia nel caso di saghe cinematografiche (come sta facendo Mediaset con Harry Potter e Jurassic Park) sia di serie e soap opera (come la Rai sta facendo con progetti di successo come Un Posto al Sole).

Maurizio Costanzo, però, lancia un’ulteriore proposta. Ospite – rigorosamente in collegamento telefonico – di Un Giorno da Pecora, il giornalista e conduttore ha parlato con Geppi Cucciari e Giorgio Lauro di cosa effettivamente potrebbe andare in onda sul piccolo schermo in questo periodo.

“Dato che a seguire la tv in questo periodo c’è un pubblico piuttosto adulto, perché non si prova a mettere qualche vecchio sceneggiato? – propone Costanzo – Ho visto che su Rai3 hanno riproposto I Promessi Sposi del Trio e mi sono detto Chissà quante cose stupende ci sono nelle teche. Perché non usare ora questo materiale?”.

Costanzo poi, sempre in diretta su Rai Radio 1, si è spinto oltre, proponendo proprio qualche titolo che di sicuro al pubblico non dispiacerebbe rivedere. Soprattutto considerando gli ottimi risultati di ascolto registrati anche da format vecchissimi, che le reti generaliste stanno rispolverando in occasione della quarantena forzata. Alla domanda se si riferisse anche a qualche vecchio varietà (la proposta era del resto già stata lanciata da Pippo Baudo), il giornalista ha risposto: “Si, qualcosa di Antonello Falqui oppure Studio Uno, o ancora Mille Luci, con Mina e Raffaella Carrà”. Insomma, il materiale in archivio non manca di certo: e a voi cosa piacerebbe rivedere?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti