Venezia sott'acqua entro la fine del secolo, lo dice la scienza

Secondo una ricerca scientifica entro la fine del secolo Venezia verrà sommersa dal mare

Fonte: iStock Photos

Entro la fine del secolo Venezia potrebbe sparire, sommersa dalle acque del mar Adriatico. A rivelarlo una ricerca scientifica secondo cui, visti gli ultimi cambiamenti climatici, Venezia e tutte le altre città costiere dell’Adriatico, da Trieste sino a Ravenna, verranno presto inghiottite dal mare. Tutto a causa di un innalzamento del mar Mediterraneo che si verificherà entro la fine del secolo.

Tutto nasce da una ricerca svolta da un team internazionale di studiosi che ha visto protagoniste  l’università di Roma e quella di Bari, ma anche gli istituti di Lecce, Haifa in Israele, Catania, Parigi e Marsiglia, coordinate dall’Enea e dall’Ingv. Lo scopo della ricerca? Valutare le variazioni del livello del Mediterraneo.

I risultati della ricerca sono stati poi pubblicati sulla rivista scientifica “Quaternary International” e  “ha preso in esame l’innalzamento del nostro mare in un arco temporale mai studiato prima” come ha svelato Fabrizio Antonioli ricercatore presso il Laboratorio Modellistica Climatica e Impatti dell’Enea.

“In mille anni – ha raccontato – il Mediterraneo è aumentato da un minimo di 6 a un massimo di 33 centimetri, un livello inferiore del 65 per cento rispetto alle più recenti proiezioni dell’Ipcc. Si tratta – ha spiegato -, di un’evidente accelerazione, dovuta principalmente al cambiamento climatico causato dall’aumento della concentrazione di CO2 in atmosfera, che negli ultimi quattro anni ha superato in modo stabile il valore di 400 ppm (parti per milione), un livello mai toccato sulla Terra negli ultimi 23 milioni di anni”.

Nel nostro paese le aree a rischio sono 33 a ovest le più minacciate dall’innalzamento del livello del mare sono la Versilia, Fiumicino, le Piane Pontina e Fondi, Sele e Volturno, Catania, Cagliari e Oristano. Negli ultimi mille anni secondo gli scienziati il Mediterraneo si è innalzato di 30 centimetri, ma la crescita nei prossimi cento anni potrebbe aumentare ulteriormente, arrivando sino a 140 centimetri. Il tutto sarebbe causato dai cambiamenti climatici e dall’aumento di CO2 nell’atmosfera.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti