Vip e personaggi nati il 27 settembre: tutti i compleanni illustri

Tanti auguri di buon compleanno ai nati oggi. Ecco quali personaggi dello spettacolo festeggiano la speciale ricorrenza il 27 prossimo settembre

Fonte: pixabay

Gli auguri ai nati oggi sono d’obbligo, così come non potrete esimervi dall’augurare un felice compleanno a tutti i personaggi dello spettacolo che spengono le candeline il 27 settembre. In particolare quel giorno festeggia il proprio anniversario di nascita un grande amico di tutti coloro che navigano sul web: Google Search, da tutti conosciuto come Google! Il motore di ricerca più famoso al mondo infatti è stato lanciato proprio il 27 settembre del 1998, brillante invenzione dei due imprenditori Larry Page e Sergey Brin. Digitando qualunque parola su Google uscirà un elenco di link e informazioni legate a quella parola. Ormai è la prima pagina di tutti i browser del mondo. Grazie agli innumerevoli click giornalieri il suo valore in borsa è salito fino alla cifra monstre di 249,19 miliardi di dollari americani, superando persino un’azienda fortissima quale la Microsoft. Oltre a Google fra i nati oggi c’è anche una bravissima cantante statunitense: stiamo parlando di Avril Lavigne, idolo dei teenager nei primi anni Duemila, quando a soli diciotto anni ha esordito con il suo primo disco intitolato Let Go.

Nata a Belleville, in Canada, nel 1984, Avril Lavigne ha iniziato fin da piccolissima a studiare canto e recitazione. Il brano che l’ha resa nota al grande pubblico è stato Complicated, che grazie al successo riscosso è stato inserito fra i singoli più ascoltati del primo decennio del XXI secolo. Altre sue canzoni famose sono Don’t tell me, My happy ending e Girlfriend. Suo coetaneo, e casualmente nato il suo stesso giorno, anche l’affascinante attore italiano Giulio Berruti. Originario di Roma con il nome di Giulio Maria Berruti, è divenuto famoso nel 2007, quando ha recitato nella serie televisiva italiana intitolata La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa, diretta dal regista Stefano Alleva e andata in onda sulle frequenze Mediaset. Nella fiction Berruti interpretava il marchese Andrea Van Necker, ruolo che secondo la critica gli è riuscito molto bene e che lo stesso Berruti ha saputo esaltare con il proprio talento. Ha recitato anche in diversi film cinematografici, e negli ultimi anni è finito sul grande schermo con una certa regolarità, recitando ad esempio nei film 10 regole per fare innamorare, L’amore imperfetto, Walking on sunshine e Tutte le vogliono. Nel 2016 è presente nel cast dell’amatissima fiction Squadra Antimafia – Il ritorno del boss.

Fra i nati oggi un altro grandissimo artista italiano, conosciuto anche a livello internazionale: Lorenzo Costantino Cherubini, in arte conosciuto con il nome Jovanotti. Nato a Roma nel 1966, ha iniziato la sua carriera da cantante negli anni ottanta, esordendo con rapper grazie al produttore discografico e talent-scout Claudio Cecchetto. Ben presto è passato dal rap ad uno stile di musica più universale, un hip hop divertente e coinvolgente molto apprezzata dai giovani e anche dagli adulti. Tuttavia nei suoi brani non mancano riferimenti a temi piuttosto delicati, quali la religione, la filosofia, la politica e naturalmente l’amore. Lorenzo Cherubini è molto attivo anche sul sociale, infatti ha spesso collaborato con associazione quali Emergency e Amnesty International per aiutare i meno fortunati. I suoi brani più famosi e ascoltati sono Il più grande spettacolo dopo il big bang, Le tasche piene di sassi, Tutto l’amore che ho, La notte dei desideri, L’estate addosso e tanti altri. Nel 2010 ha trionfato al Festival del cinema di Venezia, conquistando il prestigioso David di Donatello alla miglior canzone originale grazie al brano Baciami ancora, inserito nell’omonimo film del regista italiano Gabriele Muccino.

Impossibile non menzionare fra i nati oggi uno dei più grandi calciatori italiani di sempre, secondo alcuni il migliore in assoluto. Stiamo parlando di Francesco Totti, bandiera e leggenda della Roma, secondo per gol realizzati in Serie A dopo l’irraggiungibile Silvio Piola. Fin dall’età di sedici anni Totti ha vestito la maglia della Roma e proprio con la compagine giallorossa chiuderà la sua carriera sportiva dopo ventiquattro stagioni. Con la squadra capitolina ha alzato al cielo diversi trofei, tra cui uno scudetto nel 2001, precedendo la Juventus in classifica di soli due punti. Nel suo palmares con squadre di club annovera anche due Supercoppe italiane e due Coppe Italia, vinte ovviamente con la Roma. Anche con la maglia della Nazionale italiana Francesco Totti ha lasciato il segno. Nei Mondiali del 2006 ha segnato un calcio di rigore decisivo negli ottavi di finale contro l’Australia e a fine torneo l’Italia si è laureata campione del mondo per la quarta volta nella storia. Molti affermano che avrebbe meritato il pallone d’oro e il fatto che non l’abbia vinto rimane tuttora un mistero.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti