Chi è Aurelio Fierro Jr, concorrente di The Voice 2018

41 anni, Aurelio Fierro Jr viene da una famiglia in cui la musica è sempre stata protagonista, a partire dall'omonimo nonno. Ecco chi è

Giovedì 22 marzo ha preso il via The Voice of Italy 2018, talent nato in Olanda ed importato in Italia, ormai alla quinta edizione. La prima delle quattro puntate dedicate alle blind audition ha scoperto uno show piacevole, dai ritmi incalzanti con coach agguerriti ma affiatati e tanti talenti in gara.

Durante le blind audition i coach devono ascoltare i talenti senza vederli e cercare di portare nella loro squadra quelli che considerano i migliori candidati a diventare “la voce d’Italia”.

Si parte da oltre cento concorrenti, per arrivare poi ai Knock out con 12 aspiranti cantanti per ogni team; si ha infine un’unica battaglia finale, come in ogni edizione, live, con band e ballerini, ma soprattutto la partecipazione attiva del pubblico che tramite il televoto dovrà decretare il vincitore.

Giovedì il talent è iniziato con grinta fin dall’interpretazione dei quattro coach che hanno cantato insieme l’indimenticabile “A little less conversation” di Elvis: una scossa rock per iniziare il viaggio con ritmo.

Tra i giudici troviamo tre new entry: Al Bano, totalmente a suo agio sulla poltrona da coach, Cristina Scabbia, leader dei Lacuna Coil, pronta a tirare fuori le unghie per avere i talenti migliori e Renga, perfetto nel ricoprire il ruolo di coach. J-Ax invece è il più navigato, essendo già alla sua terza edizione.

Il conduttore è l’ormai conosciutissimo Costantino della Gherardesca, che dopo il suo successo con Pechino Express, ritroviamo spesso nel ruolo di conduttore; ha verve, tiene alto il ritmo della serata, crea piacevoli gag con i coach.

La scelta di quest’anno da parte dei giudici è resa più agguerrita anche dal nuovo bottone che i coach possono utilizzare per bloccare un altro giudice in modo da non fargli prendere un talento in squadra.

Tra i concorrenti di The Voice 2018 troviamo Aurelio Fierro Jr, 41 anni, nipote del conosciutissimo Aurelio Fierro, il più famoso cantante napoletano di sempre, in Italia e nel Mondo. Basta un breve filmato in cui lo si sente cantare “‘A pizza” e subito lo riconosciamo.

Aurelio Jr arriva da una famiglia in cui la musica è sempre stata passione e lavoro: la nonna è stata la prima discografica donna d’Italia, il nonno ha lasciato una grande eredità raccolta dal padre di Aurelio. Ed è proprio con il padre che porta avanti la passione per la musica melodica con la ‘Toca Fierro Band’.

Aurelio sale sul palco portando “Futura” di Lucio Dalla e grazie alle sue capacità canore fa girare Renga, Al Bano e Cristina. Non appena Aurelio pronuncia il cognome, subito Al Bano lo riconosce come il nipote del grande cantante napoletano e dichiara: “ho conosciuto bene tuo nonno. Tocca Fierro, ti porterà fortuna, diceva”. I tre coach si contendono l’aspirante voce d’Italia e Al Bano sembra tenere particolarmente ad averlo in squadra. Aurelio non ha dubbi: per il nonno, il cantante pugliese era la voce italiana più bella, per rispetto e volere del nonno, non può che scegliere il team Al Bano.

aurelio fierro jr the voice 2018

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti