Il cantante pop coreano che si esibisce con un pollo di gomma

Big Marvel è un cantante k pop che si esibisce con un pollo di gomma e in Sud Corea è una star

Il cantante pop coreano più amato del momento si chiama Big Marvel e si esibisce con un pollo di gomma. L’artista, che è stato definito da molti come “il nuovo Mozart”, ha nel suo repertorio i più grandi successi coreani e internazionali. Ciò che lo rende unico è il fatto che canta accompagnato da una gallina di plastica.

Big Marvel è diventato una celebrità in Corea dopo aver realizzato la cover di “Heart Shaker”, canzone di un famoso gruppo k-pop. Il vero successo internazionale però è arrivato quando ha riprodotto “Havana” di Camila Cabello.

Come funzionano le esibizioni di Big Marvel? L’artista si mette davanti al microfono e con le sue abili dita schiaccia il pollo di gomma in vari punti, facendogli emettere dei suoi. Il risultato sono delle melodie che, secondo i fan, sono degne dei più grandi artisti della musica internazionale.

Dopo l’enorme successo il cantante k pop ha deciso di apportare qualche leggera modifica alle sue esibizioni sostituendo, saltuariamente, il pollo con un maiale di gomma.

Big Marvel è solo l’ultimo fenomeno musicale nato in Corea, dove da diversi anni si sta vivendo un vero e proprio fermento nel mondo dello spettacolo. Il k pop è un movimento culturale che è iniziato ad emergere negli anni Novanta, ma che solo nell’ultimo periodo è esploso in tutta la sua forza.

Oggi in Sud Corea ci sono moltissime band nate dall’influenza della musica pop statunitense, che si ispirano alla dance e all’hip hop. Nel paese esistono vari gruppi formati da ragazze o da ragazzi, che hanno ottenuto un enorme successo. Basti pensare a Girls’ Generation, ai Twice, ai Big Bang e agli SHINee, troviamo poi TVXQ, Super Junior, Wonder Girls, GOT7, 2PM, B.A.P,  MBLAQ, f(x), Boyfriend, EXO, Infinite, SS501, Blackpink, BTS e Beast.

Spesso i cantanti vengono sottoposti a lunghe sessioni di training in cui imparano a ballare, cantare e recitare. Chi ha studiato da vicino il fenomeno sostiene che il lavoro sia davvero estenuante e che per arrivare al successo i giovani siano disposti a tutto. Tanto che non mancano casi di depressione e di dipendenze fra gli artisti del K pop.

Big Marvel

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti