Centuari in erba: come divertirsi cavalcando una mini moto

Avete un figlio che vi stressa per avere un motorino e voi glielo negate preoccupati dei rischi che può correre? La mini moto è la risposta giusta

Fonte: flickr

Possiamo pensare al mondo delle mini moto come un ambiente orientato alla formazione di piccoli campioncini, ovvero bambini appassionati di motociclismo che vogliono avere una moto tutta per sè da guidare in una pista vera. In realtà quando si parla di mini moto anche gli adulti possono trovarvi una fonte inesauribile di divertimento in quanto la moto regge il peso ma vedere la sproporzione di dimensione tra moto e uomo è già quello un fatto divertente, guidarla è comunque uno spasso.

Sul mercato si trovano in vendita le mini moto cinesi, dal prezzo molto economico ma dalle prestazioni non eccelse e di breve durata nel tempo, adatte per entrare in questo mondo senza spendere grandi capitali. Per le mini moto più competitive invece l’impegno economico è variabile, più la mini moto è potente e dotata di accessori più si sale verso prezzi proibitivi, ma in quest’ultimo caso parliamo di mezzi da competizione ed è quindi normale. In realtà non è strettamente necessario comprarla, in quanto i circuiti dedicati alle mini moto offrono la possibilità di noleggiarle.

Anche in questo mondo è necessario utilizzare le apposite protezioni, tra cui il casco, guanti, tuta e parastinchi, in quanto si parla comunque di velocità comprese tra i 20km/h per i modelli base e i 100Km/h per i modelli professionali. Non pensate di utilizzare la mini moto sulla strada sotto casa in quanto è proibito, si possono guidare solo sui circuiti. Le mini moto a raffreddamento ad aria hanno una potenza di circa 5 cavalli con una velocità massima di 50 Km/h. Su un gradino più alto troviamo le mini moto a raffreddamento liquido con potenza di circa 10 cavalli e relativa velocità massima di 70 Km/h.

Come detto il mercato offre modelli per tutte le tasche ma con qualità proporzionata al costo. In tutti i casi gli esperti del settore consigliano di partire dalle mini moto economiche per abituarsi a questo tipo di mezzo senza iniziare con mezzi troppo potenti su cui non si ha un reale controllo. Per chi invece non è alle prime armi esiste anche qui un mercato dell’usato in cui si possono fare dei buoni affari, fate sempre controllare la mini moto da un meccanico. Il motore può essere a due tempi e alimentato da una miscela di benzina e olio oppure un motore elettrico dalle prestazioni limitate.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti