Chi è Sofia Viscardi, una delle social star e youtuber più famose

Sofia Viscardi, social star e youtuber: un milione e mezzo di followers su Instagram e un romanzo da 100 mila copie

Fonte: Instagram

Quando si parla di celebrità dellera Internet, ci si può trovare di fronte una ragazza come Sofia Viscardi.  Una teenager in classifica tra le celebrità italiane.

Social star e youtuber conosciuta da migliaia di persone: ben un milione e mezzo di persone su Instagram, mezzo milione su Twitter, 200 mila su Facebook.

I numeri non sono niente, quello che conta sono le persone

Numeri che pochi altri possono vantare, arricchiti dalle 100 mila copiedel suo primo romanzo, come ha ricordato lei stessa in unintervista al Corriere della Sera con Aldo Cazzullo. Solo un romanzo? Macché, se si parla di Sofia Viscardi, bisogna puntare sempre in alto. Dal romanzo, infatti, sta per essere tratto un film la cui sceneggiatura – è superfluo dirlo, in tutta onestà – la sta scrivendo proprio lei.

Eppure, qualche tempo fa, Giampiero Mughini lha attaccata, ricordando che tutti questi followers non significano nulla. Internet è il regno delle mode effimere (ammesso che ne esistano di altro genere), perciò la youtuber Sofia Viscardi altro non è che la regina di un regno di cose effimere.

Sofia Viscardi e Internet: il mondo virtuale in cui siamo davvero sinceri

Ma lei non ci sta. I followers, ha protestato, non sono solo numeri, ma persone, adolescenti che hanno bisogno di essere incoraggiati, rincuorati, divertitie che in lei si riconoscono per la mia semplicità e la mia sincerità”. Sono un pomatta, è lammissione di Sofia, ma non mi nascondo, non mento, per questo mi trovano empatica. La rete non è il luogo della post-verità. Nel mondo virtuale a volte siamo più sinceri che in quello reale.

Sofia ha rimarcato con orgoglio la genuinità del mondo di Internet, proprio quello che, nella gran parte dei casi, viene indicato come un universo fatto di finzione e rapporti superficiali quando non affettati, falsi o falsati in modo clamoroso. E il suo successo consiglia di crederle, anche se, come tutti gli adolescenti, qualche problema sembra averlo pure lei.

E la scuola non è il massimo

A cominciare dalla scuola. Sofia è stata bocciata al Berchet, poi laddio al Classico in favore delle scienze umane e un anno al Besta, un altro al Virgilio, prima di approdare finalmente al Voltaire.

Questanno le toccherà lesame di maturità (da privatista, sono terrorizzata) e, dal prossimo, luniversità, anche se ancora non sa cosa vorrà studiare. Anche se unidea di cosa fare da grande sembra già averla.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti