Come fare per ottenere e gestire il PIN INPS

Il PIN dell’Inps vi permette di accedere alla vostra pagina personale, verificare i dati relativi alla pensione e procedere con varie richieste

Fonte: Instagram

Il portale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale permette ai cittadini di verificare le informazioni dettagliate del proprio stato contributivo e agevola una serie di procedure online che semplificano la fruizione dei servizi dell’Inps. Per poter accedere alla propria pagina personale serve però il codice PIN: un codice identificativo personale attraverso il quale il sito vi riconosce e vi lascia libero accesso ai vostri dati. In buona sostanza, per accedere alla vostra pagina personale dovete inserire le vostre credenziali, fra cui il codice PIN.

Il PIN può essere ordinario o dispositivo. Il primo vi consente  di controllare i dati relativi alla vostra posizione contributiva; il secondo serve per richiedere i benefici su cui avete diritto.

Richiedere il PIN

Il PIN aumenta la sicurezza dei vostri dati personali tutelandovi da eventuali soggetti che vogliono accedervi senza il vostro consenso. Per richiederlo ci sono diversi modi.

Potete richiedere il PIN personale semplicemente recandovi presso gli sportelli dell’Inps con i vostri documenti identificativi (carta d’identità e codice fiscale). Qui otterrete il PIN dispositivo che vi consente di accedere ai servizi online.

In alternativa, potete far richiesta attraverso lo stesso sito web dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale accedendo al link ‘Procedura di richiesta del PIN’.

Infine, potete telefonare al Contact Center Inps attraverso il numero verde gratuito 803 164 per chiamate da rete fissa; o a pagamento per chiamate da rete mobile al numero 06 164164.

Il PIN rilasciato attraverso la procedura online e quello richiesto telefonicamente è di tipo ordinario.

Conversione del PIN da ordinario a dispositivo e scadenza del PIN

Se avete richiesto il PIN tramite procedura online o telefonica, dovrete convertirlo in PIN dispositivo al fine di richiedere i benefici economici su cui avete diritto. La conversione del PIN può essere fatta recandosi agli sportelli Inps, online o al telefono. Negli ultimi due casi sarà necessaria una scansione dei documenti firmati da inviare via email o fax.

Il PIN dei cittadini scade (non permette più l’accesso alla pagina personale) sei mesi dopo che è stato rilasciato; mentre, il PIN assegnato agli intermediari ha scadenza dopo 3 mesi. Se accedendo alla vostra pagina, il sistema dovesse verificare che il PIN è scaduto, questo vi reindirizzerà automaticamente alla procedura online per il rinnovo.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti