Come pulire la moka con il sale: il rimedio efficace naturale

Non solo acqua, aceto e bicarbonato: ecco come pulire a fondo la moka utilizzando anche il sale. Il metodo vi sorprenderà.

1 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il caffè espresso, in Italia, è un vero e proprio rito (ecco il trucco per il caffè perfetto). Sorseggiarne una tazzina non serve solo per cominciare bene la giornata o per concludere il pranzo, ma anche come occasione conviviale quando, ad esempio, riceviamo una visita a casa. E tradizione vuole che venga preparato con la classica caffettiera napoletana, che – come tutti ormai sanno – non va mai lavata con il detersivo. Ci sono, infatti, diversi metodi naturali per pulire la moka, lasciandola brillante e igienizzata, anche con il sale.

Per eliminare le incrostazioni e le macchie scure dalla caffettiera, possono tornare utili due ingredienti che vengono spesso utilizzati per le pulizia domestiche: aceto e bicarbonato. Quest’ultimo, applicato su una spugna, può essere utilizzato direttamente sulla parte esterna, per sgrassare e rimuovere lo sporco più ostinato.

Per una pulizia più completa, basta smontare la caffettiera in tutte le sue parti e immergerla per almeno mezzora in una soluzione di acqua calda e aceto (l’aceto di mele aiuta a dimagrire?). Controllate, inoltre, la guarnizione: se troppo consumata e logora, andrebbe cambiata.

Ma sapevate che per una igiene più profonda è possibile pulire la moka anche con il sale? Dopo aver eseguito le precedenti operazioni, sciacquatela con acqua. Ora, asciugatela, ricomponetela e versate dell’acqua nel serbatoio (potete aggiungere anche dell’aceto) come se voleste preparare un buon caffè. Aggiungeteci anche un cucchiaino di sale, richiudetela e mettetela sul fuoco.

La soluzione contribuisce a ripulire le parti più piccole della caffettiera, rimaste eventualmente ostruite. Si tratta di una procedura delicata che eliminerà anche i residui di calcare presenti nei forellini del filtro. Infine, non resta che sciacquare con abbonante acqua e rimetterla sul fuoco un altro paio di volte, solo con acqua. Ora, la vostra moka è pulita e igienizzata, pronta per regalarvi tanti altri ottimi caffè (due al giorno aiutano la memoria).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti