Cosa succede al tuo corpo quando fa troppo caldo

Quando le temperature aumentano e il caldo diventa sempre più intenso, il nostro corpo ha delle conseguenze che possono essere molto rischiose

Il caldo intenso e l’innalzamento delle temperature provocano senso di spossatezza e possono addirittura portare a conseguenze molto più gravi se non si corre ai ripari.

Vediamo cosa succede al nostro corpo se fa troppo caldo e come fare per evitare di innalzare in maniera eccessiva la temperatura corporea.

Il corpo umano ha una temperatura interna di circa 37 gradi centigradi, che deve rimanere costante per garantire il benessere psicofisico dell’essere umano.

Se la temperatura arriva a 39 gradi, si comincia a sentirsi stanchi e si rischia di avere un colpo di calore. Il colpo di calore si manifesta con nausea, vertigini, crampi muscolari.

Superati i 39 gradi, invece, il corpo smette di sudare e, quindi, di dissipare il calore assorbito. Le funzioni cognitive cominciano a ridursi e si avverte un senso di confusione mentale.

Il sudore è fondamentale per riportare la temperatura del corpo ai valori normali e, se questa funzione si blocca, si possono avere conseguenze molto spiacevoli.

Se il corpo arriva a superare la temperatura di 40 gradi, il colpo di calore può portare al collasso. I sintomi più evidenti sono la respirazione rapida, nausea e vomito, debolezza estrema, insufficienza multiorgano e si possono avere gravi danni cerebrali.

Per evitare di incorrere in queste spiacevoli conseguenze, bisogna fare attenzione a rispettare alcuni consigli:

  • bere molta acqua, senza aspettare di avere sete, l’ideale è di almeno 2 litri al giorno
  • mangiare tanta frutta e verdura, per riequilibrare i liquidi persi con la sudorazione
  • limitare il consumo di caffè, bevande gassate e alcolici
  • non uscire nelle ore più calde o, se indispensabile, proteggersi con un cappello
  • indossare abiti leggeri, in lino o cotone di colore chiaro
  • rinfrescarsi più volte al giorno con docce tiepide
  • usare un condizionatore per avere una temperatura costante in casa di circa 25 gradi
  • se non si è in casa, cercare di bagnare spesso i polsi e le tempie
  • utilizzare piante rampicanti che proteggono l’abitazione dal caldo

Seguire questi consigli non servirà ad allontanare il caldo e le temperature infernali di questa stagione, ma aiuterà a sopportare le giornate estive senza danni al proprio organismo.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti