Crostata "invisibile": l'effetto ottico ti lascerà a bocca aperta

Una pasticcera giapponese ha trovato il modo di creare dolci letteralmente trasparenti: il risultato è eccezionale

6 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La pasticceria è una branchia della cosiddetta arte bianca e negli ultimi anni abbiamo assistito a un’esplosione di creatività anche grazie ai social: se una giovane fornaia riesce a realizzare delle opere d’arte simili a quelle di Van Gogh usando focaccia e verdure (qui qualche esempio delle sue creazioni), c’è anche una pasticcera giapponese che riesce a realizzare dolci trasparenti.

Sì, avete letto bene: l’utente nota col nome Tomei no hito, che può tradursi come “persona chiara”, in effetti è riuscita a seguire il significato profondo del suo nome e a fare crostate quasi invisibili, tarte tatin traslucide e dolci la cui farcia sembra per l’appunto trasparente su cui pare fluttuare un bel cucchiaino di panna montata.

 

La pasticcera ha mostrato le sue creazioni sui social riscuotendo un gran successo da parte degli utenti che ha sfidato postando la ricetta di una delle sue crostate trasparenti al limone con tanto di ingredienti e dosi.

Per il ripieno di questo dolce diventato virare su Twitter, la donna è solita utilizzare gelatina in polvere, vino ovviamente bianco, zucchero, limone e miele… Come riesce a fare la sua morbida stregoneria per noi resta un mistero, ma il bello è proprio questo: avendo a disposizione tutti gli ingredienti necessari e le quantità, ognuno di noi può divertirsi a copiare – o almeno a capire – l’effetto ottico strabiliante.

 

Immaginate, poi, di esporre una bella fetta di crostata trasparente ai raggi del sole: la luce vi filtrerà attraverso e l’illusione sarà ancor più forte così come l’effetto wow.

Volete mettervi alla prova? Vi lasciamo la lista di ingredienti per la pasta frolla, il ripieno e per la panna montata.

Per la crostata servono:

Farina (330 grammi)

Burro (180 grammi)

Zucchero a velo (150 grammi)

Uovo sbattuto (60 grammi)

Farina di mandorle (60 grammi)

Cannella (1 cucchiaino)

Noce moscata (a piacere)

Per il riempimento, abbiamo bisogno di:

Limone (uno)

Vino bianco (200 millilitri)

Zucchero semolato (30 grammi)

Gelatina in polvere (8 grammi)

Miele (a piacere)

Infine per il tocco finale necessitiamo di:

Panna montata (50 millilitri)

Zucchero semolato (1 cucchiaio)

Fateci sapere se siete almeno riusciti ad avvicinarvi alla crostata invisibile della pasticcera giapponese!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti