Dietro ogni cestino si nasconde un significato, c'entra Star Wars

La nuova attrazione Disneyland a tema Star Wars: galaxy Edge nasconde chicche ed easter egg per veri appassionati: guardate con attenzione i cestini!

Vi avevamo già parlato dell’inaugurazione dell’attrazione a tema Star Wars nel parco Disneyland di Anaheim, in California (cercano Stormtrooper!): una vera chicca per gli amanti dell’universo Star Wars e se state progettando un viaggio nel paradiso dei divertimenti oltreoceano, vi sveliamo qualche perla architettata dalla Disney per i fan numero 1 del franchise.

Ad esempio, fate bene attenzione ai cestini della spazzatura che si trovano disseminati lungo i 5,7 ettari dell’attrazione di Disneyland: su ognuno di questi c’è una scritta in caratteri apparentemente sconosciuti e una serie di numeri. Prima prova, decifrare il linguaggio immaginario: si tratta di Aurebesh, l’alfabeto utilizzato in Star Wars per rappresentare graficamente il linguaggio Basic Galattico (il nome Aurebesh viene dall’unione delle prime due lettere, aurek e besh, proprio come accade nella parola alfabeto, alfa + beta).

Su ogni pattumiera nell’area Star Wars: Galaxy Edge c’è quindi scritto, in Aurebesh: “cestino per settore 3263827”. Il numero è casuale? Ovviamente no.

Possiamo quasi vedere i cervelli degli appassionati della saga che si sforzano per capire il riferimento: vi diamo qualche piccolo aiuto. Certamente ricorderete la scena, contenuta nel primo film di Star Wars, nella quale Luke Skywalker, Han Solo e Leia Organa restano intrappolati nel compattatore di rifiuti sulla Morte Nera e rischiano di rimanere schiacciati.

Bene, il compattore di rifiuti è proprio il “settore 3263827” e a dirlo sono gli stessi protagonisti, quando vengono salvati all’ultimo minuto da R2-D2 e C-3PO. E’ proprio a C-3PO  che Luke urla via radio: “Apri il pannello di controllo della pressione sul numero dell’unità … Dove siamo? 3263827”

Questo non è l’unico riferimento alla scena del compattatore che troverai nel Galaxy Edge: nel negozio di souvenir è infatti disponibile un modellino dell’inquietante dianoga, il mostruoso cefalopode con un occhio solo che in  “Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza” è nascosto proprio nel tritarifiuti della Morte Nera.

Questi sono solo i primi “easter egg” di Star Wars Galaxy Edge: fateci sapere se ne trovate altri!

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti