Dormi con le lenti a contatto? Pessima idea!

Dormire con le lenti a contatto è un grave errore, che non è ammesso neanche occasionalmente: ecco cosa si rischia

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Se siete anche voi fra quelli che portano le comodissime lentine a contatto, leggete con attenzione: mai e poi mai dovete indossarle anche durante la notte!

Alcuni tipi di lenti particolarmente confortevoli, ad esempio le giornaliere, sono così leggeri che si rischia di dimenticare di toglierle, soprattutto se si è molto stanchi o se ci si addormenta davanti la tv (questa donna ha battuto ogni record): è però un grave errore che va evitato, perchè anche se capita solo occasionalmente può causare gravi danni.

Secondo gli oculisti, le peggiori infezioni corneali provengono proprio da abitudini scorrette legate alle lenti a contatto e una di queste è l’abitudine di dormire la notte indossandole: germi e batteri più o meno pericolosi trovano terreno fertile in luoghi bui e con poco ossigeno, esattamente la situazione che si crea sotto le nostre palpebre abbassate. L’occhio ha bisogno di “respirare”, durante la notte ma anche durante il giorno, per questo non andrebbero mai indossate le lenti a contatto per 12 ore di fila.

Chi porta le lenti a contatto dovrebbe inoltre sempre lavare le mani prima di toglierle e metterle (queste sarebbero molto comode), usare solo il liquido apposito per pulirle e conservarle, non indossarle quando sono “scadute” ed evitare di bagnarle con acqua di mare o in piscina.

Cosa si rischia? Dalle “semplici” ma fastidiosissime irritazioni, che portano a occhi rossi, prurito e fotosensibilità, fino alle infezioni più serie che possono arrivare a compromettere la vista. Ne vale veramente la pena?

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti