Hai un conto in banca e sei sposato? Attento al tuo matrimonio

L'infedeltà finanziaria è grave come quella fisica, se non di più: ecco cosa spinge mogli e mariti a mentire ai partner sulla situazione economica

Secondo una ricerca condotta da CreditCard.com, azienda che si occupa del mondo carta di credito con recensioni e consigli d’uso, il 19% degli americani mente al proprio compagno/a sulla situazione finanziaria personale: in che modo? Il sistema più classico è avere conti correnti segreti, carte di credito di cui l’altro partner non è a conoscenza, debiti nascosti da anni. Questo tradimento, secondo gli esperti del settore, porta a più divorzi dei tradimenti veri e propri, quelli con amante per intenderci.

Nella stessa ricerca, infatti, per il 20% degli intervistati una bugia sull’aspetto economico è più grave di una su quello sentimentale. Ma come mai uno dei partner dovrebbe mentire all’altro sui propri conti correnti o sulla propria situazione economica? In genere si pensa subito ad attività illecite e alla copertura di traffici con amanti. Potrebbe in effetti essere così, ma possono esserci anche altre spiegazioni.

Marta Giuliani, psicosessuologa della Società Italiana di Sessuologia e Psicologia, in un’intervista a D di Repubblica elenca le quattro motivazioni principali per cui si mente su conti correnti e carte di credito: per nascondere delle dipendenze (gioco, sesso, shopping), per una questione di potere e quindi una svalutazione dell’altro, perché si ha un problema reale a parlare di soldi (qualche consiglio per superarlo) o perché le spese del partner vengono considerate futili, mentre le proprie sono importantissime.

Qualunque sia il motivo, l’infedeltà finanziaria (o credit card infidelity, come la chiamano in America) fa molti danni nella vita di coppia: quando viene scoperta fa più male di un tradimento, mina la fiducia dalle fondamenta e necessita di tempo e lavoro per essere sanata. Soprattutto al giorno d’oggi, quando si arriva al matrimonio da adulti e molto spesso con una propria situazione economica definita alla spalle.

Nell’era moderna è anche molto più semplice tenere il proprio compagno o compagna all’oscuro di conti correnti o carte di credito: ci sono moltissime banche online, con le quali si gestisce il rapporto esclusivamente in via telematica. C’è quindi una buona percentuale di conti segreti che resteranno tali.

Meglio controllare la situazione economica del partner, a rischio di incorrere in sgradevoli sorprese, o lasciare tutto com’è nella sempre verde convinzione che “occhio non vede cuore non duole”? Intanto vi diamo qualche dritta: ecco qui quattro semplici regole per non restare mai senza soldi e un sistema infallibile per sbarazzarsi delle cose vecchie guadagnando!

 

 

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti