Il super papà coi riflessi pronti: accade tutto in pochi secondi

Quando si diventa genitori anche il cervello cambia: per salvare un figlio in pericolo, anche il papà più mite si trasforma in un ninja

Quando si diventa genitori le abilità, fisiche e mentali, si affinano improvvisamente: nonostante la stanchezza sembri ottenebrare la mente e il corpo (guarda questa mamma, quattro figli e due sole mani) in realtà l’istinto di protezione della prole, che è legato a quello di sopravvivenza, è una forza potentissima che rende possibili cose assurde. Sul web ci sono moltissimi video di papà che salvano i figli da piccoli o grandi incidenti domestici, dando sfoggio di riflessi fuori dal comune: state pur certi che non tutti i papà presenti in quei video sono piloti di aereo, militari o atleti professionisti. Molti di loro saranno impiegati o rappresentanti, lavori per i quali non sono certo abituati ad usare i riflessi: eppure, per salvare il pargolo da una bella testata – o peggio- si trasformano in Mr. Incredible (i bambini che crescono con i papà sono più intelligenti, leggi qui).

Il papà di questo video, durante una divertente giornata sulla neve, salva tre bambini in un colpo solo: la parte centrale del video è stata rallentata così da poter apprezzare meglio il “gesto atletico“. Come si vede chiaramente, rendendosi conto che lo slittino con a bordo uno dei bambini era lanciato a grande velocità verso gli altri due, il papà ne sposta uno con un placcaggio da football, prende l’altro per una gamba spostandolo all’ultimo secondo e infine salta a gambe unite per non impattare contro il bambino a bordo dello slittino.

 

Una performance di coordinazione e abilità fuori dal comune: ma quando si diventa genitori, lo dicevamo in apertura, niente è impossibile. Pensate sia un’esagerazione? Sappiate che al riguardo esistono ricerche scientifiche.

Christopher Hollingsworth, chirurgo di New York, ha spiegato a Fatherly che ci sono alcuni cambiamenti che intervengono nel cervello, che amplificano la capacità di ignorare il dolore, scavalcano le preoccupazioni logiche e permettono di “funzionare” molto velocemente, senza pensare a nient’altro. Questo per merito essenzialmente dell’adrenalina: è l’istinto di sopravvivenza che alimenta le funzioni motorie.

E le mamme? Anche loro hanno riflessi pronti, certo, e probabilmente salvano i bambini da cadute e altri guai tanto quanto i papà. La donna è però più abile nel ragionamento e nella riflessione, mentre l’uomo, atavicamente, ha i sensi più sviluppati per proteggere il “focolare domestico”.

Proprio così: millenni di evoluzione non ci impediscono di reagire ancora come animali. Ed è tutto a nostro favore!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti