La ciliegia giapponese da 225 euro: perché è così speciale?

6 Luglio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Si sa che le ciliegie sono spesso molto care, ma queste che vengono vendute in Giappone superano qualsiasi previsione. Stiamo parlando di circa 225 euro a ciliegia. E una confezione da 15 ciliegie è stata venduta all’asta per 450.000 yen, ovvero 3.400 euro.

Si tratta delle ‘Aomori Heartbeat’, cioè i ‘Battiti del cuore di Aomori’, che come riporta Fanpage è una varietà di ciliegia nota per il sapore dolce e la sua gradevolezza, coltivata e promossa dalla prefettura di Aomori. “L’attenzione su questo tipo di prodotti è maggiore quest’anno rispetto al 2020, e le richieste sono destinate ad aumentare per via della limitata distribuzione”, ha fatto sapere il presidente di una società che opera al mercato generale di Hachinohe, il più importante della regione.

Le autorità locali vogliono avviare una campagna per l’esportazione delle ciliegie già dall’anno fiscale in corso, in modo da poterle commercializzare nei ristoranti di alto livello in Giappone, e nei negozi di Hong Kong per la clientela più pregiata.

Il costo della frutta in Giappone è molto più elevato rispetto a quello a cui siamo abituati in Italia. Ma perché? Il motivo è legato soprattutto al fatto che la frutta nel Sol Levante è considerata anche come un dono prezioso per qualcuno di importante, oppure come buon augurio in un’occasione speciale. Ecco perché ogni frutto viene coltivato con la massima cura ed attenzione. Basti pensare che, ad esempio, i meloni vengono coltivati in file ordinate, disposti tutti alla stessa altezza nelle serre e controllati con grande attenzione da addetti specializzati.

Può far sorridere, ma in alcuni casi, mentre si trovano ancora sulla pianta, vengono dotati di cappellini speciali per evitare che il sole o le intemperie li possano danneggiare. Per raggiungere questo status di perfezione, ci sono addirittura regolamenti su dimensioni, colore e gusto che sono stabiliti da JA (Japan Agricultural Cooperative), ovvero l’organismo nazionale di regolamentazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti