Le due gemelle (identiche) più anziane del mondo

Hanno vissuto separate fin da piccole ma ora possono gioire a distanza per il record che hanno raggiunto

22 Settembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Le giapponesi Umeno Sumiyama e Koume Kodama sono le gemelle più anziane viventi di sempre con 107 anni e 300 giorni (dato dell’1 settembre 2021). Attualmente vivono in luoghi separati, e i certificati ufficiali sono stati presentati a Umeno e Koume dal personale della casa di cura.

Umeno e Koume sono nate il ​​5 novembre 1913 sull’isola di Shodo, nella prefettura di Kagawa, in Giappone, in una grande famiglia di 13 persone. Secondo i loro familiari, le gemelle sono socievoli e positive e difficilmente si preoccupano delle cose. Apparentemente, Umeno è più volitiva, mentre Koume è più gentile.

La loro educazione, come riporta Guinnessworldrecords.com, è stata simile a quella di un Tv drama, ricordano le gemelle. Era anche un periodo in cui essere gemelli era una ragione sufficiente per essere vittima di bullismo, e quella è stata una delle esperienze più difficili della loro infanzia.

Le gemelle hanno iniziato a vivere separate fin da piccole. Quando finirono la scuola elementare, Koume lasciò l’isola per aiutare suo zio. Poiché erano a più di 300 km di distanza, non erano in grado di incontrarsi regolarmente e si vedevano principalmente a matrimoni e funerali. Tuttavia, una volta intorno ai 70 anni, hanno viaggiato insieme per i pellegrinaggi buddisti in diverse occasioni.

Sia Umeno che Koume ora vivono in casa di cura. A causa del COVID-19, il Guinness World Records non è stato in grado di visitare di persona le gemelle per presentare loro i certificati ufficiali e sono stati invece inviati alle sorelle.

Secondo il personale della casa di cura, Umeno era in lacrime non appena ha visto il certificato. Koume, la cui memoria non è più quella di una volta, purtroppo non ha potuto comprendere pienamente il significato di ricevere il certificato. Tuttavia, la sua famiglia è contenta che il successo di Koume sia stato ufficialmente riconosciuto, dato che Koume ha parlato spesso di Guinness World Records nel corso degli anni.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti