Le scarpe di Michael Jordan all'asta per un prezzo record

Hanno battuto il record per questo tipo di oggetti, superando il milione di dollari

26 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

Il collezionismo per alcuni è proprio una malattia. E la cifra che ha raggiunto un paio di scarpe indossate da Michael Jordan è davvero da record. D’altronde non si tratta di scarpe qualsiasi, ma delle prime Nike indossate da Michael Jordan per la regular season.

Ebbene queste sono state vendute all’asta di Sotheby’s a Las Vegas per 1,472 milioni di dollari, battendo il record per questo tipo di oggetti, come fa sapere Tgcom24. Le scarpe sono state indossate nella quinta partita Nba di Jordan nella sua stagione da matricola nel 1984, che è lo stesso anno in cui Nike e Jordan hanno creato la prima linea. Se vi state chiedendo chi sia il “folle” che è riuscito ad aggiudicarsele ve lo diciamo subito: si tratta del collezionista Nick Fiorella.

Michael Jeffrey Jordan, conosciuto anche con le sue iniziali MJ è un ex cestista ed ex giocatore di baseball statunitense, nonché principale azionista e presidente della squadra di pallacanestro degli Charlotte Hornets.

Soprannominato Air Jordan e His Airness per le sue qualità atletiche e tecniche, fu eletto nel 1999 “il più grande atleta nord-americano del XX secolo” dal canale televisivo sportivo ESPN. La fama acquisita sul campo lo ha reso un’icona dello sport, al punto da spingere la Nike a dedicargli una linea di scarpe da pallacanestro chiamata Air Jordan, introdotta nel 1984.

Come riporta Wikipedia.it, Jordan giocò per tre anni all’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill, dove guidò la squadra alla vittoria del campionato nazionale NCAA nel 1982. Fu poi scelto per terzo al Draft NBA 1984 dai Chicago Bulls e diventò in breve tempo una delle stelle della lega, contribuendo a diffondere la NBA a livello mondiale negli anni ’80 e ’90.

Nel 1991 vinse il suo primo titolo NBA con i Bulls, per poi ripetersi con altri due successi nel 1992 e nel 1993, aggiudicandosi un three-peat, dopo il quale si ritirò per intraprendere una carriera nel baseball. Tornò ai Bulls nel 1995 e li condusse alla vittoria di un altro three-peat (1996, 1997 e 1998). Si ritirò una seconda volta nel 1999, per poi tornare come membro dei Washington Wizards dal 2001 al 2003, per poi ritirarsi definitivamente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti