L'inedito (e criminale) uso degli AirTag

In Canada i criminali li usano per rubare auto di lusso

7 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

Non si può mai stare tranquilli quando si parla di truffe e azioni criminali. A quanto pare gli AirTag di Apple vengano utilizzati dai criminali canadesi per tracciare le auto di lusso ai danni dei residenti della città.

Come riporta il sito Telefonino.net la polizia canadese ha avvisato i residenti di York che un’organizzazione criminale sta usando i tracker di Apple, gli AirTags, per il furto di auto di lusso. Una tendenza iniziata nel settembre 2021, quando il dipartimento di polizia ha iniziato a indagare sull’uso di piccoli dispositivi di localizzazione all’interno di automobili di lusso.

Gli AirTag vengono posizionati dai criminali in luoghi nascosti dell’auto quando è parcheggiata in aree ad alto traffico o in un parcheggio. I veicoli vengono successivamente rintracciati nelle case dei legittimi proprietari, dove l’organizzazione criminale utilizza una serie di dispositivi per accedere alle auto e portarle fuori dal parcheggio. Per entrare nella macchina, i ladri usano prima un cacciavite attraverso la portiera del conducente o del passeggero anteriore.

Il dipartimento di polizia di York sta quindi emettendo un avviso per avvisare i cittadini e dare loro consigli su come proteggere i veicoli. Bisogna innanzitutto parcheggiare la macchina in un garage chiuso a chiave, dal momento che la maggior parte degli incidenti riguarda veicoli posteggiati all’esterno.

Si consiglia poi di usare un blocco manuale del volante, e anche di bloccare la porta dati, per impedire così la riprogrammazione del computer di bordo. La videosorveglianza è certamente un’ottima soluzione, e ovviamente è ancora più utile se la telecamera è impostata per monitorare l’auto sia di giorno che di notte.

Le nuove funzionalità di iOS 15.2 (che attualmente sono in fase di test) di Apple permettono di tracciare manualmente gli AirTag che non vi appartengono e questa funzionalità potrebbe aiutare a identificare un tag nascosto sulla vostra auto e ad allertare così la polizia. Al momento non è chiaro se il proprietario dell’AirTag intercettato possa essere facilmente identificato, ma questo potrebbe comunque aiutare la polizia a scovare i criminali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti