Look bizzarri per gli animali in un rifugio della Florida

Non manca proprio nulla: dal cappello agli occhiali da sole più insoliti: così un rifugio per animali incentiva le adozioni per i cani più anziani.

29 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La fantasia non manca di certo agli operatori di un rifugio per animali in Florida. È da oltreoceano, infatti, che arriva l’ultima trovata che è stata messa in campo per incentivare le adozioni per i cani con qualche anno in più sulle spalle. Cappellini dalle fogge curiose, occhiali da sole e da vista iper colorati, cravatte dalle fantasie improbabili. E ancora, papillon appariscenti, maglioncini dalla foggia originale e scarpe da ginnastica.

A vestire con questi look buffi – e tenerissimi – sono alcuni dei quattro zampe più anziani ospitati dalla Flagler Humane Society di Palm Coast. Catturati dall’obiettivo della fotocamera, i randagi posano nelle foto postate in rete che sono il biglietto da visita con cui sperano di trovare una famiglia che abbia voglia di adottarli.

Perché se in molti, per fortuna, sono desiderosi di accogliere a casa un cucciolo, le probabilità di adozione per gli animali di una certa età diminuiscono drasticamente. Ecco, allora, l’idea di “umanizzare” in maniera ironica chi cerca una famiglia. Del resto, il rifugio americano si trova a dover affrontare un aumento preoccupante del numero di cani anziani che potrebbe ridurre drasticamente la disponibilità di accoglienza per nuovi randagi.

Così, scorrendo i profili social della Flagler Humane Society conosciamo Wookie, Karma, Meatball, Bambi, Kale e Cloe. La foto di ognuno di loro, con l’abbigliamento che si conviene, è accompagnata da una didascalia dettagliata che ne racconta il carattere e le abitudini in modo che ognuno possa trovare l’animale che più adatta alle proprie esigenze. Inoltre, viene specificato anche da quanti giorni ciascuno alloggia nel rifugio.

Tra i tanti spicca Sharpie, eletta a mascotte del centro dove si trova da lungo tempo. Per lei, malata e salvata mentre si aggirava in un campo da golf, il look prevede un bel papillon in tinta con il guinzaglio.

Oltre a incuriosire gli utente della rete – che inondano di like e commenti i post – l’impegno è quello di trovare nuove famiglie che diano una seconda vita ai quattro zampe. E poco importa che non siano nel verde degli anni, ciò che conta è avere l’amore di una famiglia per il tempo che resta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti