No, non è affatto l’arancia il frutto più ricco di vitamina C

Preveniamo la carenza di vitamina C facendo il pieno di questo frutto… Non stiamo parlando dell’arancia: ecco il più ricco

2 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Si fa sempre un gran parlare della vitamina C e di quanto sia importante, ma mai come con l’arrivo dell’inverno diventa fondamentale una alimentazione mirata che dia all’organismo tutti i mezzi di sostentamento contro i tipici malanni rafforzando il sistema immunitario.

Il cambio di stagione è spesso un periodo dell’anno piuttosto traumatico per molti di noi: ci sentiamo stanchi e spossati, di cattivo umore e non al meglio. La vitamina C è uno dei migliori antiossidanti in natura, che combatte i radicali liberi, ha un effetto antibatterico ed elimina le tossine e le scorie in eccesso.

Ma dove possiamo fare il pieno di acido ascorbico? Se state pensando che il frutto più ricco di vitamina C sia l’arancia, sbagliate di gran lunga. Va riconosciuto all’arancia l’essere una buona fonte di questa vitamina: una bionda media da 150 gr circa ne ha in media 75 mg, su per giù anche il limone ha la stessa concentrazione.

Se pensate inoltre che una bella spremuta fresca sia la soluzione ideale per fare incetta di vitamina C (ma non aggiungetela al frullato se siete degli sportivi), sappiate che è molto sensibile alle condizioni esterne e svanisce quasi subito a contatto con la luce e l’ossigeno: per questo motivo va consumata immediatamente la spremuta per evitare che i suoi potenti benefici spariscano.

Inoltre pompelmi, mandarini, clementine e mandaranci si attestano intorno ai 60 mg per porzione così come ne sono ricchi anche i litchy, le giuggiole, la papaya e le fragole. Nonostante gli agrumi siano i più iconici quando parliamo della vitamina più conosciuta, è bene sapere che esistono altri frutti molto più carichi di acido ascorbico a parità di peso.

Per 100 gr di kiwi troviamo 90 mg di vitamina C, il ribes nero ne ha fino a 200 mg per etto, il frutto della rosa canina arriva fino a 420 mg per 100 gr.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti