Quali sono gli alimenti ad alto indice glicemico?

Per alimenti con elevato indice glicemico si intendono tutti quei cibi che contengono un'alta percentuale di zuccheri

Fonte: Twitter

Questi alimenti sono molto dannosi per la salute, per tale ragione è opportuno sapere quali siano per ridurne il consumo oppure, in molti casi, eliminarli dalla regolare dieta. Vediamo di capire quali siano e che danni possono provocare all’organismo.

Indice glicemico

Con la definizione di indice glicemico ci si riferisce alla potenzialità dei carboidrati che sono all’interno degli alimenti di elevare il tasso di glicemia presente nel sangue. Questo è un rischio molto elevato soprattutto in soggetti affetti da particolari disfunzioni, come il diabete. La glicemia è quel valore che ci indica il livello di glucosio che si trova nel sangue. Recenti studi hanno rilevato che gli alimenti con elevato indice glicemico, sono fattori di rischio per problemi di peso eccessivo, aterosclerosi e diabete.

Glucosio e insulina

Per indice glicemico si intende, inoltre, la velocità con cui si innalza il valore proprio del glucosio nel sangue, chiaramente in termini percentuali. Tale valore è da rapportarsi ad altri elementi quali il particolare tipo di alimento, l’area geografica in cui viene prodotto e il modo in cui è lavorato, il suo contenuto in fibre, grassi e proteine, la sua conservazione ed essiccazione, nonché il modo ed il tempo necessario alla sua cottura.

Nel momento in cui, la quantità di glucosio nel nostro corpo è superiore a quella di cui esso necessita, questo viene reso in forma di glicogeno e successivamente in grasso. Al fine di mantenere inalterato il valore del glucosio nel sangue, il pancreas secerne particolari ormoni deputati a tale funzione, l’insulina. L’elevato tasso di glucosio nel sangue, porta così alla produzione di insulina per ridare equilibrio al corpo.

Alimenti a basso tasso glicemico

La cosa migliore da fare per mantenere un giusto equilibrio glicemico all’interno del nostro organismo, evitando di innescare tutta una serie di reazioni fisiologiche, sarebbe quella di preferire cibi che abbiano un ridotto indice glicemico, in modo da ripulire il sangue da zuccheri dannosi in eccesso. A esempio, si potrebbero assumere più fibre, in grado di contenere l’assorbimento del glucosio nel nostro intestino, tenendo così a bada anche la glicemia. Ed ancora, tutti quegli alimenti ricchi di proteine, poiché hanno un ridotto contenuto di zuccheri. I cibi integrali, fatti con farine non raffinate. La cosa fondamentale è ridurre l’attività del pancreas per non creare problemi all’organismo.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti