Sai perché la panna montata spray si smonta più rapidamente?

Come funziona la panna montata nella classica "bomboletta"? Ecco la reazione fisica che c'è dietro e perchè dura così poco!

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Agitare bene prima dell’uso: e con quanto piacere agitiamo la bomboletta della panna spray per ottenere quella delizia soffice e dolcissima, da usare per guarnire dolci e frutta oppure da mangiare da sola, per semplice golosità!

Se vi siete mai chiesti come “funziona” la panna spray, la risposta è piuttosto semplice ma per fornirla bisogna capire qualcosa di scienza: come spiega la fisica Monica Marelli, nei contenitori di panna spray sono contenuti solo due ingredienti, crema liquida e gas liquefatto. Il gas, protossido di azoto, serve a creare le bolle che devono mescolarsi con la panna liquida (da qui la richiesta di agitare bene la bomboletta prima dell’uso) ed è mantenuto ad alta pressione: è proprio la differenza fra la pressione interna e quella esterna a creare la panna “montata”. (Perchè facebook ha oscurato la foto di una panna cotta?)

“Quando schiacciamo sul beccuccio – si legge sul blog di Monica – permettiamo al mix gas-crema di uscire e quindi al gas di espandersi rapidamente perchè passa a una pressione inferiore (quella dell’ambiente). Questa espansione si traduce nella formazione di bolle intrappolate nella crema“.

Ecco dunque che reazione fisica c’è dietro alla tanto amata panna spray: ma come mai questo tipo di panna si “smonta” molto più facilmente rispetto a quella artigianale, ottenuta sbattendo a mano o con le fruste elettriche per almeno 5/10 minuti la panna liquida? Sembrerebbe una questione di giustizia esistenziale (ho faticato di più per ottenerla, dura più a lungo), ma non è così: molto più prosaicamente, si tratta sempre di una reazione fisica. (La carbonara si prepara con la panna? La polemica)

Le bolle della panna spray, spiega ancora Monica Marelli, sono troppo grandi: mentre la panna montata fresca ha un volume d’aria (overrun) del 100%, quindi quando è liquida occupa un volume doppio rispetto a quando è montata, la panna indistriale ha un valore di overrun molto più alto, del 400/600%. Questo significa che occupa molto più volume, ma anche che è molto più leggera ed inconsistente di quella fresca: si formano bolle di aria molto grandi, che si fondono rapidamente le una con le altre invece di restare intrappolate nella crema. Per questo, si smonta in pochi minuti: giusto il tempo di metterla in una coppetta e di mangiarla!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti