Per San Valentino arriva il Tinder delle mucche

San Valentino è sempre più vicino e nel Regno Unito hanno pensato a un modo per far incontrare l'anima gemella a mucche e tori

In vista dell’arrivo imminente di San Valentino sono tante le idee curiose spuntate sul web. Questa, però, rischia di batterle tutte.

Sulla scia del successo di Tinder (la popolare app utilizzata per fare nuove conoscenze), l’azienda agricola britannica Hectare ha lanciato il proprio equivalente per il bestiame e lo ha chiamato Tudder.

Questa particolare applicazione ospita i profili di animali provenienti da 42 mila fattorie in tutto il Regno Unito. L’obiettivo è quello di reinventare il commercio agricolo e aiutare gli allevatori a trovare il miglior partner per la riproduzione dei propri animali. I proprietari di bestiame possono visualizzare i profili di tori e mucche e, proprio come su Tinder, possono manifestare il personale apprezzamento scorrendo col dito verso destra.

Hectare ha inaugurato il sito Sell My Livestock nel 2014 e, secondo l’azienda stessa, un terzo delle fattorie presenti sul territorio del Regno Unito già lo utilizza. Ad esso è stata abbinata la nuova app, che sull’Apple Store è così descritta: «Tudder è una nuova app “matchmaking” a scorrimento, che aiuta gli animali delle fattorie di tutto il Regno Unito a trovare i propri partner nella ricerca del “muuu” amore».

E ancora: «L’app, progettata da SellMyLivestock, cerca di unire i timidi animali della fattoria alla loro anima gemella, con profili e dati di animali da fattoria provenienti da 42 mila allevamenti in tutto il Regno Unito. Gli allevatori possono scaricare l’app e, con il loro telefono, scorrere a destra per “sì” e a sinistra per “no” nella ricerca della corrispondenza perfetta».

L’amministratore delegato di Hectare, Doug Bairner, in alcune dichiarazioni riportate dalla ‘BBC’, ha detto che l’abbinamento tra animali da fattoria «dovrebbe essere più facile rispetto a quello tra le persone». Ogni riferimento a Tinder è puramente casuale.

La “vision” di Hectare, per stessa ammissione dell’azienda, è basata su 5 linee guida: trasparenza, efficienza, sicurezza, provenienza, conoscenza. Sul sito internet di Hectare, si legge che l’azienda «ha raccolto oltre 3 milioni di sterline da investitori e organizzazioni». Tra gli investitori, si legge sempre sul sito web di Hectare, spiccano Richard Kock (autore di best-seller, imprenditore e esperto di marketing) e il tennista Andy Murray.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti