Sanremo Giovani, i primi esclusi: le loro canzoni non erano nuove

Esclusi tre cantanti dalla competizione: al loro posto entrano Camile Cabaltera, Enrico Nadai e Ophelia.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Rai

Appena qualche giorno fa sono stati annunciati i 65 cantanti ammessi alle audizioni live del prossimo Sanremo Giovani, ma il Festival – si sa – va a braccetto con le polemiche e anche in questa occasione non poteva di certo mancare qualche grana.

Tre brani dei 65 sono stati infatti già esclusi, perché manchevoli del requisito fondamentale della novità. In pratica, erano canzoni già sentite e che violavano, dunque, uno dei cardini principali della competizione.

Per cui, Amadeus – in veste di direttore artistico – e la Commissione Musicale hanno eliminato dalla gara Filippo Ruggieri (che portava Ah Paolè!), Leonardo Tomarelli (Ne ho bisogno) e Yamatt (Desideri).

Al loro posto entrano Camile Cabaltera (con Amore corrisposto), Enrico Nadai (Margherita) e Ophelia (con Coraggio). In particolare, avevamo già visto Camile Cabaltera a X Factor 11, mentre Enrico Nadai era uno dei tre Free Boys, che hanno partecipato alla settima edizione del talent show.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti