È arrivato il momento di conoscere un po' di Sneaker Slang

Da “bred” a “deadstock”, la guida per scoprire tutti i termini che ruotano attorno al mondo delle sneakers

Se pensate di sapere tutto ma proprio tutto sul mondo delle sneakers, stiamo per mettere in discussione tutte le vostre certezze.

La cultura americana ci sta assorbendo sempre più, ma siete proprio sicuri di conoscere già tutti i termini che gravitano attorno a queste fantastiche calzature? “Coppare” un paio di scarpe su internet (pardon, “acquistare”) potrebbe essere più complicato di quanto vi attendereste. Cercate una scarpa nera e rossa? Tenete a mente la parola “bred”, che sta a significare proprio l’unione dei termini “black” (nero) e “red” (rosso). Le sneakers totalmente bianche, invece, sono quelle “coke whites” (pronuncia: “coc-uaits”). Le varie colorazioni delle scarpe fanno riferimento, invece, al termine “colorway”.

Se state cercando un paio di scarpe e uno cattura subito la vostra attenzione tanto da non resistere dal suo acquisto istantaneo, vi siete appena imbattuti in una scarpa “instacop”. Attenti, però, ai “reseller” (sempre più persone acquistano diversi paia di scarpe in versione limitata con l’obiettivo di rivenderle a prezzo maggiorato e guadagnarci). Occhio, ovviamente, anche alle fregature, cioè a quei modelli non originali “fake/replica”. Puntate, piuttosto sui “reboot” (pronuncia “ribut”), cioè le riedizioni di vecchi modelli popolari in passato.

La scarpa nuova di zecca e mai utilizzata si chiama, nel gergo degli “sneakerhead” (cioè chi è appassionato e collezionista di sneakers), “deadstock” o “DS”. Se è rimasta ancora nella scatola, è una scarpa “NIB”, cioè “New in box”. Se, poi, non avete ancora neanche toccato i lacci, allora questa scarpa sarà anche “factory laced”, cioè con l’allacciatura che aveva appena uscita dalla fabbrica.

Sempre a proposito di lacci, uno degli accessori più in voga negli ultimi tempi è il “deubré” (pronuncia: du-brei), parola francese con cui si indica il tag metallico presente tra i lacci di alcune scarpe. Con questo termine, farete davvero la figura dell’esperto con i vostri amici al bar! Non solo sneakers, però: negli ultimi tempi sono sempre più diffuse le cosiddette “flip flop”, cioè quelle comode calzature simil-ciabatta sempre più spesso utilizzate col calzino proprio a mo’ di sneakers.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti