Buchetti nei maglioni? Ecco come eliminare le tarme dall'armadio

Le tarme nell’armadio sono un vero incubo: ecco come eliminarle in caso di infestazione e come prevenire la loro comparsa in casa

25 Novembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Avete fatto il cambio di stagione per riempire l’armadio dei caldi abiti invernali ma vi siete accorti che alcuni capi presentano piccoli fori che non ricordavate? Molto probabilmente i vostri indumenti sono stati attaccati dalle tarme, fastidiosi insetti che se non combattuti possono rovinare l’intero guardaroba. Ad andare ghiotti dei nostri vestiti, sono soprattutto le larve di questi piccoli esserini, che si infilano nei cassetti e tra gli abiti appesi, banchettando con i tessuti di maglioni, gonne, cappotti e pantaloni. Ma cosa fare se ci si accorge che l’armadio è infestato di tarme? E come prevenire nuove sgradevoli visite di questi odiosi insetti?

La prima regola da seguire è quella di lavare ad alte temperature tutti i capi ad ogni cambio di stagione, eseguendo un lavaggio delicato su quelli di lana. Prima di sistemare gli indumenti nell’armadio, prendetevi un po’ di tempo per fare una pulizia profonda dei mobili. E siccome le tarme non amano i fogli di giornale, conviene utilizzare questa carta per rivestire i cassetti dove andrete a disporre i capi.

Per tenerle lontane dal vostro guardaroba, oltre alla classica naftalina, potete utilizzare anche alcuni rimedi naturali, tanto semplici quando efficaci. Come i pesciolini d’argento, anche le tarme odiano i profumi di essenze e spezie: via libera dunque all’uso di fiori di lavanda essiccati, chiodi di garofano, stecche di cannella, foglie di alloro, bucce di arance e cedro.

Per prevenire l’infestazione di tarme, inoltre, è buona abitudine proteggere la casa applicando le zanzariere a balconi e finestre per impedire l’ingresso non solo di questi ma di tanti altri fastidiosi insetti. Le tarme, inoltre, prediligono ambienti freddi e umidi, quindi è consigliabile fare arieggiare periodicamente armadi e cassettiere e tenerli in stanze adeguatamente riscaldate (ecco come riscaldare la casa senza spendere troppo). Infine, abbiate cura di conservare sempre abiti puliti – lo sporco attrae le tarme – e di riporre quelli più delicati in sacchetti di plastica con cerniera.

Se invece i vostri capi sono già stati danneggiati, bisogna intervenire per evitare che altre tarme – attratte dal loro stesso odore sui vestiti – possano continuare il banchetto. Richiudeteli in un sacchetto e lasciateli in freezer per qualche giorno: le basse temperature elimineranno eventuali uova e larve ancora presenti sul vostro capo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti