Una statua di neve per insegnare a rispettare l’ambiente

In una cittadina lombarda c’è un’orsa gigante realizzata con la neve: servirà a insegnare ai più piccoli il rispetto per la natura.

5 Gennaio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Si chiama Polly Ted ed è un’orsa gigante che ‘vive’ nel varesotto; è bianca ma non perché si tratti di un orso polare. L’animale è stato realizzato con la neve caduta tra la fine di dicembre e l’inizio del mese gennaio su ampie zone della Lombardia e a firmarla è l’artista Kim De Ruysscher. Origini belghe ma italiano d’adozione, lo scultore ha scelto Comerio come paese d’elezione e proprio qui ha realizzato la sua ultima opera.

L’orsa è alta poco meno di tre metri e da qualche giorno fa bella mostra di sé di fronte all’ingresso del municipio cittadino. Ma la sua realizzazione non vuole essere solo un addobbo invernale delle feste di fine anno, quanto invece un monito soprattutto per i più piccoli abitanti. L’obiettivo, infatti, è portare l’attenzione della cittadinanza sui cambiamenti climatici in corso facendo riflettere su quanto sia importante rispettare l’ambiente.

Giorno dopo giorno, Polly Ted è destinata a scomparire, a sciogliersi davanti agli occhi di bambini e adulti. A spiegarne il senso profondo è lo stesso Kim De Ruysscher a Repubblica.it: è un “piccolo orso polare abbandonato in una piazza come un giocattolo in un parco giochi. Il simbolo e il ricordo di Polly rimarranno, mentre l’opera si scioglierà. Non possiamo fermare il cambiamento climatico, ma possiamo rallentarlo”.

L’idea dell’artista è stata subito accolta con entusiasmo dal sindaco di Comerio, Silvio Aimetti. “Kim mi ha chiamato e si è offerto di fare uno speciale regalo – ha spiegato il primo cittadino sempre a Repubblica – Abbiamo raccolto la neve al centro civico, con l’aiuto dei mezzi comunali e di tanti bambini che sono stati felici di partecipare all’iniziativa.” Così, rispettando le normative anti-contagio in vigore, “è nata Polly Ted”.

L’orsa, nelle vicinanze della scuola elementare, è stata protetta con un telo per ripararla dalla pioggia ma non appena spunterà il sole tornerà a farsi vedere. “Secondo le previsioni le temperature scenderanno e forse tornerà la neve. Quindi l’orsetta sarà in ottima forma quando i bimbi rientreranno a scuola. – ha concluso il sindaco – Sarà una bella sorpresa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti