Whatsapp e i messaggi satanici

In Perù due adolescenti hanno le convulsioni e balbettano confusamente. Si tratta di sintomi isterici, ma qualcuno azzarda una possessione satanica

Fonte: Pixabay

Accade in Perù: due ragazze adolescenti ricevono messaggi ‘satanici’ su whatsapp e, stando a quanto testimoniano i loro genitori, diventano possedute. È venerdì mattina presto e a Tacna, nel sud del Perù, due giovani donne di 13 e 16 anni ricevono strani messaggi su whatsapp. Iniziano a balbettare frase sconnesse e senza un senso. Le famiglie, spaventate, chiamano i soccorsi e filmano le figlie che gemono, in attesa dei paramedici.

Dai filmati vediamo anche che le ragazze, ancora in pigiama, hanno continue convulsioni e un’espressione visibilmente sofferente. Alcuni dei membri del vicinato affermano che i paramedici al loro arrivo hanno dovuto sedare le adolescenti prima di caricarle sull’ambulanza, perché le convulsioni non permettevano loro di essere trasportate.

Una probabile crisi isterica

Le giovani sono state trasferite all’ospedale Hipolito Unanue Hospital, dove i medici che le hanno visitate hanno affermato che entrambe versavano in uno stato isterico. La madre delle ragazze, tra loro sorelle, ha poi riportato al personale dell’ospedale di aver notato i primi cambiamenti nelle figlie nel momento in cui, a mezzanotte circa, queste hanno ricevuto strani messaggi su whatsapp.

Si trattava di una catena di messaggi, di quelle che spesso si scambiano gli adolescenti e che contengono minacce di maledizioni nel caso le si interrompa, ma che quasi mai vengono prese sul serio. In questo caso, però, alle prime luci dell’alba le due sorelle hanno iniziato a mostrare questi inquietanti sintomi.

Fatti inspiegabili

Tutto ciò che sappiamo dai medici che hanno curato le ragazze qualche giorno fa è che si è trattato probabilmente di una crisi isterica. I motivi sottostanti ad essa, però, rimangono tuttora ignoti. Non è facilmente spiegabile, infatti, come mai a entrambe le sorelle sia accaduto nello stesso momento, nello stesso luogo e dopo avere ricevuto messaggi che hanno allarmato i genitori. Sembra strano anche che la madre, pur avendo notato sintomi allarmanti sin da mezzanotte, non sia intervenuta prima che la situazione arrivasse ad un punto di rottura.

Non abbiamo saputo più niente di certo, ma una delle ipotesi più accreditate è che la catena di messaggi sia la causa della crisi, ma in modo molto indiretto. Infatti, pare che questo genere di crisi, interpretate come ‘possessioni’, accada esclusivamente a ferventi religiosi. Le ragazze potrebbero essersi lasciate prendere dall’ansia dopo avere letto il messaggio con contenuti satanici e ciò avrebbe scatenato la crisi. Un’altra possibilità, non confermata, è quella dell’abuso di droghe da parte delle adolescenti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti