A Parma un uomo ha ottenuto la patente a 87 anni

Non solo l’amore: anche prendere la patente non ha età.

25 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Siamo soliti dire che l’amore non ha età ma un ottantasettenne di Parma ci dimostra che neppure per prendere la patente di guida c’è un limite anagrafico. Antonio Nofroni – questo il nome del protagonista – ha superato brillantemente l’esame di guida italiana per l’automobile alla soglia dei novant’anni. L’uomo ha ottenuto la tanto desiderata licenza per la prima volta e, stando a chi l’ha seguito, ha dimostrato di essere un allievo modello.

Nofroni, che quindi si guadagna il titolo di neopatentato più anziano d’Italia, ha frequentato regolarmente le lezioni di teoria insieme ad allievi ben più giovani di lui. E nella sua classe ha partecipato con entusiasmo integrandosi con i sui compagni di corso senza particolari problemi, anzi. Antonio ha superato facilmente il test con i quesiti teorici per poi dedicarsi a pieno alla pratica, a bordo di una Ford EcoSport bianca.

L’anziano da primato, del resto, non era propriamente un novellino sulle quattroruote. Infatti, pur non avendo mai preso la patente in Italia per autoveicoli, Nofroni è anche un ex pilota di rally. Residente per molto tempo in Africa e Sudamerica dove ha lavorato per anni, Antonio circolava regolarmente in auto in quei paesi. E, appunto, ha anche partecipato ad alcuni rally nel corso della sua vita. Ma il documento valido all’estero non risultava più valido nel Belpaese.

Per guidare anche sulle strade dello Stivale mancava solo la patente riconosciuta in Italia, dove ha anche ricevuto la nomina di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica. Così, una volta fatto ritorno nella nazione d’origine nel 2012 e scaduto il permesso estero, Nofroni non si è fermato. E ha deciso di riprendere in mano la sua vita (nel frattempo è rimasto solo, dopo la morte della moglie) e di ripartire a bordo di una nuova quattroruote. Che il viaggio abbia inizio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti