Addio alla zebra Achille: fuga e cattura erano diventate virali

La zebra fuggita da un allevamento in provincia di Reggio Emilia e recuperata dai Forestali non ce l’ha fatta.

13 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Per recuperarlo era stato utilizzato anche un drone che ne ha monitorato per ore tutti gli spostamenti ma Achille non ce l’ha fatta. A inizio del mese di agosto, la zebra ha tenuto con il fiato sospeso non solo l’intera provincia di Reggio Emilia ma gli utenti dei social di tutta Italia. L’animale, infatti, era riuscito a fuggire dal recinto di un allevamento e per recuperarlo erano intervenuti i carabinieri della Forestale.

A qualche giorno di distanza, purtroppo, è arrivata la triste notizia del suo decesso; ma ripercorriamo la vicenda. È il 5 agosto 2021 quando Achille sfugge alla proprietà in cui viveva e immediatamente viene fatta la segnalazione alle autorità competenti. La zebra viene, quindi, intercettata dagli agenti nel primo pomeriggio ma scappa attraversando la strada e facendo perdere le proprie tracce.

Una manciata di ore dopo ecco un nuovo avvistamento di Achille, segnalato da un’amica dell’allevatore in località San Bartolomeo. Con un giorno di fuga alle spalle, l’animale viene monitorato nel suo spostamento e appare sempre più stanco. Nel momento in cui si accascia a terra, il proprietario interviene sedando l’animale che viene quindi recuperato dai Forestali e dagli operatori del centro recupero fauna di San Polo d’Enza per essere trasferito al Rossano Ranch di Bibbiano.

Sembrava, dunque, che la disavventura si fosse conclusa in tutta sicurezza ma le condizioni di Achille sono apparse subito serie. Indebolito dalle ore di fuga nel tentativo di sottrarsi al recupero, l’animale ha successivamente accusato diversi malori tra i quali una febbre alta che non gli ha lasciato scampo.

Sembrerebbe anche che la zebra avesse varie ferite ma sarà l’autopsia a spiegarne meglio la morte oltre a identificare eventuali responsabilità. Così, dopo averne seguito le peripezie, i social ora raccontano la tristezza per una fine tanto tragica.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti