Achille, il gatto indovino (che fa pronostici anche su Euro 2020)

Il felino aveva previsto la vittoria dell'Italia contro la Turchia

15 Giugno 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Le sorti di Euro 2020 sono nelle mani, anzi nelle zampe, di un gatto. La cosa può far sorridere, certo, eppure c’è chi crede veramente nel potere divinatorio di Achille. È lui il gatto che aveva previsto la vittoria dell’Italia nella gara d’esordio di Euro 2020 contro la Turchia, cosa che poi è realmente accaduta.

Il felino (sordo) oracolo che vive nel museo Ermitage di San Pietroburgo, aveva previsto il successo della nostra nazionale a poche ore dal match dell’Olimpico di Roma. “L’esito della partita è stato previsto, vinceranno gli italiani”, ha affermato il presentatore al termine della cerimonia che si è svolta a San Pietroburgo.

Ma come ha fatto Achille a dare il proprio verdetto? Davanti a lui vengono messe due ciotole con del cibo, una con la bandiera della Turchia e l’altra dell’Italia. Il gatto ha scelto la ciotola del Bel Paese e in effetti è stata l’Italia a vincere la partita.

Il felino, come ricorda Lastampa.it, è diventato famoso prima durante la Confederation Cup del 2017 e successivamente nel Mondiale in Russia del 2018, pronosticando in modo corretto la squadra vincente di tutte le prime quattro partite della competizione. Ora tocca a Euro 2020.

I più scaramantici siamo sicuri che continueranno a seguire i pronostici del gatto Achille: se ci ha azzeccato una volta, e ha pure portato bene, perché non dargli fiducia e sperare che continui a dare belle notizie per i tifosi italiani? Tutti gli altri, invece, si limiteranno a seguire le imprese della nazionale azzurra augurandosi che le doti dei giocatori in campo portino la squadra il più lontano possibile nel percorso di Euro 2020. E se poi Achille dovesse sbagliarsi poco male: l’importante è sognare con la squadra e sperare di vedere l’Italia alzare al cielo la coppa nel giorno della finale. In caso contrario ci congratuleremo con gli avversari.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti