Un algoritmo vuole scalare le classifiche e superare Ed Sheeran

Un algoritmo pubblicherà 20 dischi quest'anno con un solo click su un pulsante

Il vostro prossimo artista preferito potrebbe essere un algoritmo, fresco di firma sul contratto con una major discografica.

Una delle ultime new entry del roster di cantanti della Warner Music Group, che include al suo interno tra gli altri anche il recordman di vendite Ed Sheeran, è infatti un algoritmo messo a punto dalla startup Endel, che solo nel 2019 pubblicherà ben 20 album utilizzando l’intelligenza artificiale. Basterà un solo click su un pulsante per creare le tracce audio.

Fino ad ora sono stati realizzati 5 dei 20 dischi previsti in uscita quest’anno: si tratta di raccolte per il sonno, intitolate “Clear Night“, “Rainy Night“, “Cloudy Afternoon“, “Cloudy Night” e “Foggy Morning“, progettate per ridurre l’ansia di chi si mette all’ascolto. I 5 album sono già disponibili sulle piattaforme Apple Music e Spotify. Altri 5 dischi saranno focalizzati, invece, sul migliorare la concentrazione e la produttività degli ascoltatori, altri 5 sul relax e 5, infine, sul movimento.

La società Endel fa ricorso all’intelligenza artificiale per creare tracce audio personalizzate con la finalità di aiutare chi le ascolta a rilassarsi e concentrarsi. La base di partenza sono gli input personali degli utenti, dalla frequenza cardiaca ai contesti spazio-temporali delle loro giornate. Questa settimana, la startup ha lanciato in collaborazione con l’Alexa Skills Store di Amazon, un aggiornamento che permette agli utenti di ricevere suoni personalizzati attraverso i dispositivi compatibili con l’assistente personale intelligente sviluppato dall’azienda di Jeff Bezos.

Il co-fondatore e sound designer di Endel, Dmitry Evgrafov, ha dichiarato ai microfoni di ‘Rolling Stone’ a proposito della partnership con Warner Music Group: «La Warner si è approcciata a noi, ma inizialmente eravamo titubanti perché per noi è un passo indietro rispetto a ciò che stiamo facendo. La nostra intera idea è creare paesaggi sonori che siano adattivi, personalizzati. Loro, però, ci dicevano: “Ok, ma riusciresti a produrre un album?”. Quindi abbiamo accettato, come se fosse un esperimento».

Kevin Gore, presidente della divisione Arts Music di Warner Music Group, ha dichiarato a ‘Applemust’ a gennaio: «Le innovative composizioni di Endel rappresentano delle esperienze d’ascolto uniche. Sono sicuro che gli ascoltatori apprezzeranno questi nuovi album e otterranno dei benefici sul loro umore».

Un algoritmo vuole scalare le classifiche e superare Ed Sheeran

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti