Amsterdam Coffee Shop: menù, prezzi, legge

Coffee shop ad Amsterdam: come funzionano? Quali sono i prezzi e i menù più gettonati? Scopriamo insieme BullDog, il coffee shop più famoso della città

Fonte: pixabay

Se Amsterdam è una meta turistica contemplata dalla maggior parte dei viaggiatori per la meraviglia dei suoi specchi d’acqua, lo è anche per le sue strade, e almeno una volta nella vita, visitare uno dei tanti coffee shop diventa una promessa tra amici, fatta di curiosità e voglia di sperimentare.

I coffee shop sono frequentatissimi dalla gente del posto e dai turisti. Lo Stato ha indicato chiaramente quali sono i locali autorizzati, all’interno dei quali si possono consumare quantitativi modesti di droghe leggere, regolamentati dalla politica dei Paesi Bassi.

E’ tutto molto easy all’interno degli Amsterdam coffee shop! Si possono provare, consumare e confrontare gli effetti delle diverse droghe leggere, perciò lasciatevi guidare dai preziosi consigli dei venditori. Inoltre, nei locali si possono trovare tutti gli accessori adatti, per l’uso e il consumo della cannabis!

I menù più gettonati

Sui famosi menù coffee shop le portate principali sono le numerosissime tipologie di hashish e marijuana. Le informazioni che si trovano su questi menù sono utilissime per la scelta del prodotto, poiché ne differenziano la qualità e ne elencano i possibili sintomi. L’hashish e la marijuana non sono gli unici prodotti che si possono trovare all’interno di questi menù coffee shop. Troverete anche bevande e svariate tipologie di piatti.

Non potrete fare a meno di assaggiare un tipico piatto di questi locali, che vostra madre sicuramente mai vi preparerà: gli Hash Brownies. Questi tortini a base di marijuana sono tremendamente buoni e proprio per questo motivo un errore che non dovete commettere è quello di esagerare. Lo sbaglio commesso da quasi tutti è quello di abbuffarsi con questa succulenta pietanza trascurando però il fatto che la digestione, con successivi sintomi dovuti all’assimilazione di THC nello stomaco, comincia dopo almeno un’ora dall’ingerimento. Inoltre, si avverte preventivamente che gli effetti sono di gran lunga maggiori poiché il THC viene assimilato nel tratto gastrointestinale e non comunemente tramite l’apparato respiratorio.

I prezzi

Non si può certo dire che Amsterdam sia una città low cost. Ma d’altronde c’era da aspettarselo! Entrando nel dettaglio, all’interno dei coffee shop i prezzi variano a seconda della qualità del prodotto che andrete a comprare. Solitamente partono tutti da una spesa minima di 10 – 15 Euro al grammo; diversamente se cercate qualche articolo più raro e rinomato dovrete sborsare dai 25 – 30 Euro al grammo, sino ad arrivare ad un massimo di 60 Euro al grammo per i prodotti Top Quality!

Cosa dice la legge sui Coffee Shop?

Secondo la legge sui Coffee shop ad Amsterdam possono essere venduti giornalmente solo 5 grammi a persona ed è vietato di visitare più di 6 coffee shop. In poche parole la città concede un totale di 30 grammi procapite giornaliere. Se la vostra fantasia vuole spingersi oltre, dimenticate i funghetti allucinogeni, in quanto dichiarati ormai fuorilegge!

Piccola nota politica: nel 2012 una legge ha limitato l’ingresso nei coffee shop ai soli olandesi, in alcune regioni a sud del paese. Tale legge avrebbe dovuto espandersi in tutti i Paesi Bassi ma, sempre nello stesso anno si decise di lasciare autonoma la scelta alle amministrazioni locali se rendere tutto effettivo o meno.

Mappa dei Coffe Shop

I coffee shop sono ben distribuiti in quasi tutta la città: al centro di Amsterdam ne troverete concentrati in una maggiore quantità; utile però è fare qualche distinzione. La maggior parte dei coffe shop, presenti nella zona a Luci Rosse della città, sono senza ombra di dubbio i più anonimi, sconsigliati ed economici. Uscendo al di fuori della zona di Amsterdam non potrete non visitare quelli che sono i più famosi e storici coffee shop: BullDog, Dutch Flower, Barney’s, Green House e Dampkring. Questi sono solo alcuni tra i più famosi, ma meritano di essere menzionati, per via dei loro servizi, per l’ottima qualità e per il punto strategico in cui si trovano, se non tutte e tre le cose insieme. Quasi tutti fanno orario continuato dalle 9.00 al’1.00 di notte, eccetto il sabato, mentre qualcuno rimane aperto fino alle 3.

BullDog: il Coffee Shop più famoso

BullDog è il più storico e famoso Coffee Shop Amsterdam, proprio per questo motivo merita un approfondimento, senza però nulla togliere a tutti gli altri. Vi farà piacere sapere che questo è uno dei coffee shop più frequentati dai turisti italiani. E’ facilmente riconoscibile per via del suo famoso logo raffigurante un mastino con il collare borchiato, diventato il simbolo di una moltitudine di oggetti di merchandising e souvenir. Sarà sicuramente una tappa piacevole del vostro viaggio, anche per la vostra vista, considerando che è situato in uno dei più caratteristici quartieri di Amsterdam, ed è uno dei pochi ad avere dei posti a sedere esterni con un bellissimo panorama.

Altri coffee shop

Esistono 4 coffee shop differenti ognuno con le sue specialità e caratteristiche: Palace, Rockshop, Lounge ed Energy. BullDog ha una vera è propria catena di negozi distribuita in varie zone della città, sicuramente una tra le differenti versioni rispecchierà i vostri standard!

Non vi resta che mettervi in viaggio e andare a constatare con i vostri occhi. Amsterdam, da tutti conosciuta anche come la Venezia olandese, ha da sempre avuto questo fascino libertino, facendo vivere un’esperienza unica ed indimenticabile a tutti coloro che hanno voluto visitarla.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti